Connect with us

News

Domenica di lavoro per la Figc sul trust granata: documentazione monstre, oggi parere CoViSoc

AGGIORNAMENTO ORE 17.30 – Arriva anche la conferma ufficiale da parte della Federazione con la nota che certifica, tra gli argomenti all’ordine del giorno nel Consiglio di mercoledì, la presenza degli adempimenti del club granata e delle determinazioni successive: “È in programma mercoledì 7 luglio la riunione del Consiglio Federale. I lavori avranno inizio alle ore 14 con i seguenti argomenti all’ordine del giorno: approvazione del verbale della riunione dello scorso 9 giugno; comunicazioni del presidente; informativa del segretario generale; adempimenti U.S. Salernitana 1919 ai sensi degli artt. 7 dello Statuto Federale e 16 bis delle NOIF: determinazioni conseguenti; modifiche regolamentari; date attività agonistica ufficiale stagione sportiva 2021/2022 per i Campionati Nazionali; ratifica delibere di urgenza del Presidente Federale; varie ed eventuali”.


ARTICOLO ORE 10.15 – L’analisi della folta documentazione presentata per la seconda volta dalla Salernitana in Federcalcio sul trust proseguirà oggi, con incontri in Federcalcio tra i vari esperti che operano per conto della Figc e l’attesa relazione della CoViSoc esclusivamente sul piano finanziario che – secondo la proprietà uscente del club granata – dovrebbe traghettare la società fino al 31 dicembre senza problemi di liquidità.

Domenica di lavoro

Nella giornata di ieri il pool guidato dall’avvocato Giancarlo Viglione – massimo riferimento il Federcalcio per quel che riguarda tali questioni – ha iniziato ad analizzare le centinaia di pagine di allegati. Con buona pace di qualche saltimbanco non più raddrizzabile, che evidentemente ignora – fra le altre cose – anche la vastità della documentazione presentata. Insomma, niente spiaggia per i legali federali, ma testa nel pc e fra le scartoffie, perché non c’è tempo da perdere: il parere definitivo va chiuso entro domani sera, visto che dopodomani alle 14 si riunirà il Consiglio Federale per emettere il verdetto. Esso ovviamente sarà stabilito in base al contenuto di tali relazioni. Ieri sera, dopo un primo sguardo ai documenti, da fonti interne alla Federcalcio sono emersi alcuni punti che – ad un primo sguardo – non avrebbero convinto pienamente. Ciò sarebbe frutto della marea di carte; “una documentazione monstre” dicono in via Allegri, quella arrivata sotto la lente d’ingrandimento. Le aspettative federali erano di un faldone più arioso e con meno rimandi che, giocoforza, richiedono tempo per essere analizzati. Sotto altri aspetti, invece, sono stati fatti dei significativi passi avanti comunque apprezzati da chi di dovere. Ci mancherebbe che non fosse così, dopo il rinvio a nuovi chiarimenti della documentazione inviata lo scorso 25 giugno. Insomma, nulla è scontato in questa fase.

Il parere CoViSoc

Oggi gli approfondimenti continueranno, stavolta sotto il profilo economico. È attesa l’analisi della CoViSoc del presidente Paolo Boccardelli e dei componenti Marco Di Siena, Sergio Barile, Franco Paparella e Giulio Castriota Scanderbeg che vivisezioneranno i documenti prodotti dalla Morgenstern e dalla Omnia Service One con su scritto come si sostenterà la Salernitana: l’immissione di liquidità nelle casse sociali prima del passaggio servirebbe a coprire i costi della perizia di un ente terzo che – entro la fine del mese corrente – dovrà stabilire il reale valore della società. Per il resto, il piano avrebbe elencato una serie di entrate certe (con i diritti tv in primis) garantite dalle banche in caso di mancati incassi non dipendenti dalla volontà della Salernitana. Si arriverebbe a circa 30 milioni. Su tutto ciò vigila normalmente la CoViSoc, a cui chiaramente è stato inviato anche l’incartamento base, quello relativo ai conti economici della precedente stagione (l’esercizio si è chiuso il 30 giugno, il bilancio deve ancora essere approvato), alle ricevute dei pagamenti che testimoniano che il club è in regola con gli adempimenti fiscali e previdenziali. La Salernitana e i suoi tifosi incrociano le dita.

1 Commento

1 Commento

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News