Connect with us

News

Dopo la sosta centrocampo (quasi) al completo, con la Samp più scelte in mediana

Tredici giorni separano la Salernitana dalla sfida con la Sampdoria. Classifica alla mano, sarà il primo di due scontri diretti ravvicinati che potrebbero consentire alla compagine granata di guadagnare punti importanti in chiave salvezza. Un impegno che Colantuono potrà affrontare con una coperta leggermente più lunga a centrocampo. “La pausa ci servirà, siamo arrivati con tre centrocampisti contati ed un altro recuperato dopo un mese e a cui ho dato qualche minuto per non forzare” ha dichiarato il tecnico granata al termine della sfida con la Lazio.

I recuperi a centrocampo

All’Olimpico si è rivisto Lassana Coulibaly, entrato nel corso della ripresa dopo oltre un mese di stop. “In quel reparto siamo all’osso, speriamo che la sosta ci riconsegni qualche giocatore e che chi ha ripreso possa crescere, fermo restando che ci sono le nazionali e quindi non c’è possibilità di lavorare col gruppo al completo” ha sottolineato Colantuono che per la sfida con la Sampdoria ritroverà anche Kastanos il quale ha scontato il turno di squalifica. L’ex Frosinone sarà impegnato con la nazionale cipriota, mentre Lassana resterà a Salerno, lavorando per recuperare la condizione migliore. La sosta potrebbe tornare utile anche per valutare le condizioni di Leonardo Capezzi, il quale rappresenterebbe un’altra importante alternativa per la zona nevralgica del campo. Tempi ancora lunghi invece per Mamadou Coulibaly: il suo rientro potrebbe avvenire per fine dicembre.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News