Connect with us

News

Dopo la sosta si torna al 50% di capienza: Arechi pronto a riempirsi (a metà)

Si torna alla capienza al 50% negli stadi italiani. Dopo i due turni di campionato con il limite di 5mila spettatori in tutti gli stadi italiani, alla ripresa del campionato di Serie A fissata per il 5 febbraio si tornerà a vedere gli stadi pieni, almeno a metà, come rivela l’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport.

Stadi, si torna alla capienza al 50%

L’obiettivo è quello di tornare il prima possibile alla capienza totale degli impianti italiani. Tutto dipenderà dall’evoluzione della situazione pandemica da qui a qualche mese. Luigi De Siervo, ad della Serie A, ai microfoni de “La politica nel pallone” su Gr Parlamento ha ribadito: “Dalle informazioni che abbiamo, avremo almeno il 50% ed è il minimo sindacale. Speriamo di poter raggiungere presto il 100% della capienza degli impianti grazie al grande lavoro che sta facendo la sottosegretaria allo sport, Valentina Vezzali. Dobbiamo tornare a un livello di normalità e riportare il pubblico negli stadi. Perché anche quando torneranno le coppe europee sarebbe un danno enorme per i nostri club giocare all’estero con il pubblico avversario e in casa senza tifosi, perderemmo il fattore campo”.

La situazione in casa Salernitana

La Salernitana potrà subito approfittare del ritorno al 50% di capienza in occasione della sfida con lo Spezia in programma il prossimo 7 febbraio. A disposizione, dunque, circa 13mila posti, di cui mille per il settore ospiti.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News