Connect with us

News

Dziczek, annata infinita: ad Ascoli avrebbe compiuto 365 giorni di gare ufficiali nella stessa stagione

Un giallo galeotto, ed evitabile, impedirà al 22enne Patryk Dziczek di raggiungere un piccolo ma curioso record che difficilmente, vista l’anomalia di questa stagione extralarge a causa della pandemia, altri avranno la possibilità di ripetere: giocare nella stessa data, ma ad un anno esatto di distanza, una partita ufficiale della medesima stagione sportiva.

L’ammonizione rimediata ieri contro la Juve Stabia, infatti, impedirà al centrocampista polacco di essere in campo venerdì ad Ascoli: era diffidato, salterà la gara del Del Duca insieme anche ad Aya, Jallow, Lombardi e Maistro. Nelle Marche si giocherà il 10 luglio. Ma esattamente trecentosessantacinque giorni prima era cominciata la personal stagione ufficiale di Dziczek, con la partita disputata con la maglia del Piast Gliwice valevole per l’andata del primo turno preliminare di qualificazione alla fase a gironi della Champions League. Il 10 luglio 2019, quindi già all’interno dell’annata 2019/20, i Campioni di Polonia pareggiarono in Bielorussia 1-1 sul campo del Bate Borisov. Il centrocampista giocò un’ora, prima di essere sostituito. È un evento più unico che raro, quello di continuare a giocare (superandoli) dopo 365 giorni dalla prima partita stagionale. Lo sarebbe stato ancor di più se fosse capitata la coincidenza del preciso anniversario.

SETTE PARTITE NELL’ESTATE 2019 COL PIAST GLIWICE. Il personale anno sportivo del talentuoso calciatore si dilaterà comunque eccezionalmente. Dziczek ha fatto il “callo” alle partite nella stagione estiva. Tra luglio e agosto 2019, infatti, il regista ha disputato ben sette partite: detto del match d’andata, il ritorno contro i bielorussi si giocò il 17 luglio (2-1 per il Bate e Gliwice eliminato) e successivamente arrivò pure il doppio match di qualificazione all’Europa League contro i lettoni dell’FC Riga (3-2 in casa per i polacchi il 25 luglio e ko 2-1 in trasferta l’1 agosto, altra eliminazione europea). In mezzo, c’era stato pure l’inizio del campionato polacco e Dziczek aveva disputato altre tre partite col suo Piast Gliwice, prima di essere ceduto alla Lazio e dirottato alla Salernitana (come accennato in anteprima dalla nostra redazione lo scorso 21 agosto, clicca qui per leggere). Nel dettaglio, giocò il 20 luglio contro il Lech Poznan, il 28 luglio contro lo Slask Wroclaw e il 4 agosto contro il Pogon Szczecin. Insomma, da un lato l’abitudine a giocare tante gare ravvicinate col caldo, dall’altro una stagione letteralmente infinita e senza soste – se non per l’infortunio rimediato a inizio novembre al ginocchio – che potrebbe causare qualche scoria di troppo. Va comunque sottolineato che, tra fine agosto e inizio ottobre, Ventura lo ha tenuto sempre in panchina. Dziczek tornerà quindi titolare lunedì 13 luglio contro il Cittadella all’Arechi, esattamente un girone dopo il suo esordio ufficiale in maglia granata (il 7 dicembre 2019 al Tombolato).

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News