Connect with us

Calciomercato

Effetto domino delle punte, granata in attesa: Pettinari è in uscita da Lecce, ma…

Il secondo posto in solitaria al giro di boa, al netto di cosa potrà fare stasera il Monza nel posticipo contro il Brescia (i brianzoli possono al massimo raggiungere i granata, mettendo il muso davanti per il vantaggio nello scontro diretto), impone alla Salernitana di rinforzarsi il più possibile per mantenersi in alto. Vero è che “se il gruppo ha fatto bene fino ad ora bisogna dare fiducia a chi ha giocato ed essere soddisfatti”, come ha ricordato Castori dopo il match col Pescara, ma è altrettanto chiaro come tutte le squadre che inseguono – già ai nastri di partenza meglio attrezzate del cavalluccio – si stiano rinforzando non poco. E poi, che “non si può pretendere di giocare 38 partite sempre con gli stessi”. Per puntare al massimo, la Salernitana dovrà inevitabilmente puntellare anche il reparto offensivo, dopo aver messo a posto la corsia mancina e il centrocampo.

Il segreto – anzi, di questi tempi “l’esclusiva” – di Pulcinella è che i movimenti di attaccanti si scatenano tutti negli ultimi giorni e nelle ultime ore di mercato. Un effetto domino, un balletto che porterà certamente in pista anche la Salernitana. Castori accoglierebbe ben volentieri Stefano Pettinari, che tra due giorni compirà 29 anni ed è in scadenza di contratto con il Lecce. Corini non lo convoca da un mese ed è in partenza: ufficialmente, resta out per dolori alla schiena, ma è chiaro che lo scarso impiego finora (10 gettoni con complessivi 179′ in campo) abbia fatto venir voglia al giocatore di cambiare aria. I 17 gol fatti a Trapani l’anno scorso con Castori in panchina possono essere un richiamo importante per farlo riavvicinare al trainer di Tolentino, ma il Lecce non libererà Pettinari gratuitamente. A maggior ragione se dovesse trattarsi di rinforzare una diretta concorrente quantomeno per un migliore piazzamento playoff. Pantaleo Corvino, sul finire della scorsa settimana, è stato chiaro: “Siamo ben disposti a favorire il trasferimento di chi non ha più piacere di restare a Lecce o vuole avere maggiori opportunità altrove, ma non ‘apriamo le gambe’ a tutti. Dobbiamo tutelare i nostri interessi, che non devono essere unilaterali. Chi vuole assecondare un gentlemen agreement che abbiamo con i giocatori può farsi avanti, altrimenti metta sul piatto una proposta e prenda i giocatori”. Insomma, il Lecce chiede soldi e anche l’ingaggio di Pettinari non è bassissimo. Niente prestiti ovviamente. Sul giocatore c’è forte la Cremonese che potrebbe liberare Ceravolo. A maggior ragione se la Salernitana non riuscisse a liberarsi del contratto di Giannetti – da questo punto di vista top per la categoria – non sarebbe possibile innestarne uno di pari livello, a prescindere dai ragionamenti di lista over (lo spazio potrebbe arrivare “tagliando” anche un difensore come Karo).

Pettinari, Moncini (che però ha problemi alla caviglia di non facile risoluzione, motivo per cui potrebbe partire più facilmente da Benevento anche in prestito con diritto di riscatto, ma ha anche tante pretendenti), Carretta che ha caratteristiche diverse – non da uomo d’area – che potrebbe essere un signor vice Tutino. Con lui la Salernitana ha parlato, raggiungendo anche un’intesa di massima; è il Cosenza ad aver alzato il muro. Oppure qualche nome a sorpresa che potrebbe anche arrivare dall’estero. Secondo quanto riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino, infatti, Fabiani avrebbe sondato alcuni profili stranieri nelle scorse settimane. Per ora, tuttavia, non sembra esserci nulla di concreto su questo fronte. Spazio agli ultimi giorni di mercato: man mano che passerà il tempo, gli ostracismi si ammorbidiranno. La Salernitana è alla finestra.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Calciomercato