Connect with us

Serie B

Emergenza coronavirus: dietrofront Ascoli-Chievo, si gioca a porte chiuse

AGGIORNAMENTO 4/3 – Cambiano ancora le disposizioni in Serie B. Ieri il match tra Ascoli e Chievo era stato rinviato a data da destinarsi per l’emergenza coronavirus. Oggi dietrofront, la sfida si giocherà, alle 18.50 come da programma, ma a porte chiuse.


AGGIORNAMENTO 3/3 ORE 20.30 – E’ di pochissimi minuti fa la comunicazione del rinvio a data da destinarsi di Ascoli-Chievo, inizialmente prevista per domani alle 18.50, insieme a tutte le manifestazioni pubbliche, di qualsiasi natura da mercoledì 4 marzo 2020, fino all’8 marzo 2020 sul territorio della regione Marche. La decisione è stata comunicata dal Presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli.


AGGIORNAMENTO 3/3 – E’ di pochi minuti fa il comunicato ufficiale della Lega B sullo spostamento di Cittadella-Pordenone, valevole per la 28^giornata. Il match del Tombolato, inizialmente in programma venerdì 6 alle ore 21, si giocherà invece sabato 7 alle ore 14.30.


Mentre pochi minuti fa è arrivato il divieto ufficiale di trasferta a Salerno per i tifosi del Venezia (clicca qui per i dettagli) anche altre società si “attrezzano” per l’emergenza coronavirus. A partire dal Pordenone che per la partita con la Juve Stabia in programma domani sera alle 21 ha comunicato che l’accesso alla “Dacia Arena” di Udine sarà vietato ai residenti nelle regioni Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna e nelle province di Pesaro e Urbino e Savona, abbonati compresi.

Porte chiuse per tutti invece allo “Zini” dove si sfideranno Cremonese ed Empoli. Una scelta obbligata come spiegato dalla Lega di nel comunicato ufficiale, in virtù del “Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che nelle regioni e nelle province [ovvero le Regioni: Emilia-Romagna, Lombardia, Veneto] sono sospesi gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina fino all’8 marzo 2020, in luoghi pubblici o privati. Resta consentito lo svolgimento dei predetti eventi e competizioni, nonché delle sedute di allenamento, all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse”. 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Serie B