Connect with us

News

Emergenza fasce: Mazzocchi ko, Ranieri in forse. Zortea può tornare dal 1′

Spia accesa ai lati del campo. Per il delicato match contro il Sassuolo Davide Nicola rischia di dover fare a meno dei suoi due titolarissimi delle fasce. Nella giornata di ieri Luca Ranieri si è fermato per un affaticamento, l’ex Foggia si è allenato anche oggi a parte; il problema non desta particolare preoccupazione e si spera di recuperarlo. Certamente più seria invece la distorsione alla caviglia sinistra per Pasquale Mazzocchi, l’ex Venezia sarà certamente ai box contro il Sassuolo. Insomma brutte gatte da pelare per Nicola che rischia di dover ridisegnare entrambe le fasce. In rosa ci sono certamente le alternative, con caratteristiche diverse, per tamponare l’emergenza.

Una maglia per Zortea

Zortea parte in pole per sostituire Mazzocchi, con Ranieri a sinistra in caso di recupero. L’ex Cremonese, nelle ultime settimane tra i più in forma, partirebbe dal primo minuto per l’ottava volta in stagione. Ma se Ranieri non dovesse esserci si aprirebbe la falla anche sull’out mancino. In questo caso entrerebbe in gioco anche Frédéric Veseli che potrebbe essere impiegato o a destra o a sinistra; l’albanese ovviamente non ha caratteristiche di spinta come Ranieri, ma resterebbe più bloccato. L’ex Empoli non gioca dal derby del Maradona dello scorso 23 gennaio, dove purtroppo fu protagonista in negativo (due rigori procurati e un’espulsione). Un’altra opzione a sinistra sarebbe Pawel Jaroszynski, che in stagione da terzino ha giocato proprio contro il Sassuolo nel girone d’andata e a Verona. Il polacco, in maglia granata soprattutto, ha spesso giocato come centrale sinistro nella difesa a tre e come esterno nel centrocampo a cinque (ma con predisposizione più difensiva).

Soluzioni… tampone

Anche Riccardo Gagliolo in carriera ha giocato come terzino sinistro. L’ex Parma, mancino di piede, è subentrato a Ranieri contro il Bologna proprio per occupare la fascia; soprattutto nell’esperienze emiliane di Parma appunto e di Carpi il calciatore ha occupato quel ruolo. Il naturale sostituto di Ranieri sarebbe Ruggeri, ma l’ex Atalanta non ha evidentemente la condizione fisica migliore, essendo rientrato da pochissimo dopo un lunghissimo stop. Sull’out destro ci sarebbero in extremis anche le opzioni Gyombér e Kechrida. Lo slovacco, naturalmente centrale di difesa, sarebbe naturalmente adattato, nel match d’andata giocò terzino destro (su idea di Castori), ma dopo due partite fu riportato all’origine; il tunisino invece, esterno alto di destra, è finito indietro nelle gerarchie dopo il mercato di gennaio, ma in stagione ha giocato terzino in sei occasioni, palesando comunque dei limiti difensivi. Sono due opzioni che Nicola, verosimilmente, non prenderà in considerazione.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News