Connect with us

News

Festa granata, i calciatori in coro: “E’ la vittoria del gruppo”

Una festa in tono minore ma non per questo meno partecipata. Sono tanti i calciatori granata che hanno esternato la propria emozione ai nostri microfoni a margine della cerimonia di premiazione della Salernitana, allo Stadio “Arechi”.

E’ stato a Salerno sono nel girone di ritorno dopo le prime giornate con la maglia del Pescara. Ma Pawel Jaroszynski si è rivelato uno degli innesti più azzeccati del mercato di riparazione. L’esterno polacco ha raccontato: “Non ho parole, è una cosa spettacolare, si sente tutta la città. Andiamo a festeggiare. Vediamo cosa succederà, mi farebbe piacere restare anche in Serie A, ma è presto per parlarne. Questa cavalcata ti cambia la vita. Vedere cosa abbiamo fatto per noi, per la città, è la cosa più bella di tutte”.

Valerio Mantovani ha invece ritrovato il contatto col campo dopo tanti mesi in infermeria: “Dopo un anno travagliato tra infortuni e Covid non mi aspettavo un epilogo del genere. Raggiungere la promozione diretta è stato un traguardo davvero importante. Ora ci aspetta un campionato nel quale affronteremo le migliori squadre italiane, questa è una vera gioia. Non era scontato arrivarci, sappiamo quanto è stato difficile ma ora dobbiamo godercela. Dedico la promozione alla mia famiglia e alla mia ragazza, che mi hanno sempre supportato”.

Emanuele Cicerelli ha cambiato il volto di diversi match entrando a gara in corso: “E’ un’emozione indescrivibile, non ho mai provato sensazioni del genere. Questo gruppo ha una forza incredibile, ho trovato trenta amici. Come tutti ho cercato di farmi trovare pronto quando sono stato chiamato in causa, credo di esserci riuscito. Quando ti alleni con quell’intensità e con l’affetto dei compagni viene tutto più facile, questo è il segreto. Dedico questo traguardo alla mia famiglia”.

In chiusura il gigante bosniaco, Milan Djuric:Certe annate non sono scontate e sono contento di averla vissuto a Salerno. Abbiamo fatto il colpo grosso, è un sogno che si avvera. Tutti si sono sempre fatti trovare pronti, anche negli allenamenti. Voglio ringraziare anche chi ha giocato poco, sono orgoglioso di tutti i miei compagni”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News