Connect with us

Serie B

Format Serie B, parziale dietrofront: 2021/22 ancora a 20 (con Var), ma tra due anni…

Una parziale marcia indietro della Lega B sul format del prossimo campionato, che sarà ancora a 20 squadre (e non a 21 come minacciato il 26 novembre scorso). Lo ha deciso stamani l’assemblea dei club in videoconferenza, confermando però la volontà di diminuire le retrocessioni da 4 a 3 nel campionato 2021/22 che dovrà essere compresa “nell’ambito di una più ampia e sistemica riforma dei campionati”. Erano connessi i rappresentanti di tutte le 20 società, compreso Marco Mezzaroma per la Salernitana.

Scongiurato, almeno per l’anno prossimo, il rischio di un campionato a squadre dispari. “Alla luce della disponibilità avuta dall’ultimo Consiglio federale di ricomprendere la diminuzione da quattro a tre retrocessioni, l’Assemblea ha deliberato che ai sensi dell’articolo 49 comma 4 Noif le società partecipanti al campionato 2021/2022 siano confermate nel numero di 20 confermando, contestualmente, il contenuto della delibera assunta lo scorso 26 novembre nella parte in cui si prevede una riduzione a tre del numero di retrocessioni a partire dalla stagione 2021/22″, si legge nella nota diffusa in tarda mattinata.

Sempre questa mattina il presidente Mauro Balata ha illustrato news per le possibili evoluzioni della gestione dei diritti televisivi, comunicando “la manifestazione di interesse per una partnership strategica con la Lega Serie B da parte degli stessi soggetti che stanno costituendo una newco con la Lega Serie A. Una proposta che individua l’inizio di un percorso, cercato e voluto dallo stesso presidente Balata in questi mesi, per lo sviluppo del brand e del valore economico della Serie B e che dimostra, inoltre, il forte interesse che il mercato ha nei confronti di un campionato apprezzato per la sua qualità, credibilità e con indici di reputazione in crescita esponenziale”.

Capitolo Var. L’introduzione definitiva si verificherà nei prossimi playoff e playout “e, quindi, dal prossimo campionato, alla luce della recente comunicazione da parte degli organi arbitrali circa l’insufficienza di organico per la partenza dello strumento tecnologico fin dal girone di ritorno”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Serie B