Connect with us

News

FOTO. Contro il Perugia debutta il nuovo fondo dell’Arechi: prato finalmente più verde

Dopo 20 giorni di assenza, la Salernitana sabato prossimo tornerà a bussare a Via Allende. I granata da domani inizieranno a preparare la sfida con il Perugia che si giocherà allo Stadio Arechi, abbandonato a testa bassa lo scorso 6 ottobre dopo il gol nel recupero preso dal Frosinone. In quella partita il prato dell’Arechi non ha vestito il suo abito migliore, anzi. Erba ingiallita e qualche zolla, non il classico tappeto da biliardo richiesto anche da Ventura per supportare la fluidità del gioco.

Al termine della partita la ditta Tanci ha preso possesso del prato dando inizio alle operazioni invernali di routine e gli effetti si iniziano già a vedere (tutte le spese sono state a carico della Salernitana). A circa una settimana dalla gara del Perugia l’erba dell’Arechi è sempre più verde ed è quasi pronta per essere messa sotto pressione da una partita intera. L’unica parte ancora in difficoltà è quella tra Curva Sud e Tribuna, all’altezza della bandierina del calcio d’angolo, ma nel suo complesso il colpo d’occhio è già d’effetto.

La ditta Tanci ha usufruito di macchinari specializzati per impiantare lo ietto, il seme giusto per le stagioni più fredde. Questo seme nel corso delle ultime due settimane ha germogliato e il nuovo verde ha sostituito il vecchio giallo. Lo ietto continua a crescere forte e rigoglioso anche perché la nascita dei nuovi steli non è stata interrotta nel lungo periodo di sosta. Ventura in conferenza stampa ha palesato difficoltà ad allenarsi al Mary Rosy, ma in queste settimane calpestare il prato dell’Arechi avrebbe messo a rischio la salute del giardino di casa. Contro il Perugia domenica debutta il nuovo fondo dello stadio di Via Allende, finalmente Ventura può avere il suo tappeto da biliardo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

1 Commento

1 Commento

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News