Connect with us

News

FOTO E VIDEO. Salernitana, un tris alla Ternana: striscione contro Lotito

SALERNITANA 3-1 TERNANA

SALERNITANA (3-5-2): Guerrieri (1’ st Micai); Aya, Migliorini (1’ st Galeotafiore), Lopez; Casasola (48’ st Guzzo), N’Dinga (1’ st Maistro), Di Tacchio (45’ st Martorelli), Cicerelli (23’ st Iannoni), Curcio (37’ st Kalombo); Gondo (45’ st Riosa), Djuric (1’ st Giannetti). A disp. Orlando, Russo. All. Castori

TERNANA (4-2-3-1): Iannarilli; Russo (12’ st Damian), Suagher, Sini, Mammarella (12’ st Bergamelli); Defendi, Salzano (37’ st Argento); Partipilo (34’ st Nesta), Torromino (34’ st Onesti), Furlan (29’ st Boateng); Vantaggiato (12’ Marilungo). A disp. Vitali, Marinaro. All. Lucarelli

ARBITRO Giaccaglia di Jesi

RETI: 11’ pt Djuric, 36’ pt Partipilo; 6’ st r. Di Tacchio, 44’ st Giannetti

NOTE: pomeriggio caldo, campo in discrete condizioni. Ammoniti: nessuno. Espulsi: nessuno. Angoli: 6-3. Recupero: pt 0’ st 5’


SARNANO (MC) – La Salernitana chiude con un successo il ritiro di Sarnano. I granata battono la Ternana (3-1) nella quarta partita del romitaggio estivo in terra marchigiana. Decidono Djuric, Di Tacchio (su rigore) e Giannetti nel finale. Il momentaneo pareggio di Partipilo è servito solo a rendere la ripresa un po’ più avvincente. La formazione di Castori ha mostrato fisicità e carattere, ma guai ad illudersi. La squadra è ancora largamente rimaneggiata e la Ternana è comunque una compagine di terza serie.

Proprio mentre le squadre fanno il loro ingresso in campo vengono accolte da uno striscione esposto di fronte la tribuna del Maurelli, “No alla Multiproprietà” a firma della sezione ultras granata della Toscana (clicca qui per la notizia). Castori conferma il 3-5-2 andato in scena con la Sambenedettese nel primo dei due mini match del torneo Kenon di mercoledì scorso sempre a Sarnano. Unica eccezione la presenza di Guerrieri tra i pali al posto di Micai. Un altro messaggio chiaro all’estremo difensore che non rientra oramai da tempo nei progetti tecnici granata. La partita si accende subito. Almeno sul piano fisico. Il livello tecnico delle Fere è certamente più alto rispetto agli altri sparring partner affrontati dai granata che tuttavia riescono a far valere la loro maggiore stazza e passano subito in vantaggio con Djuric (11’).

L’ariete bosniaco la sblocca con il suo marchio di fabbrica, sfruttando al meglio un calcio d’angolo calciato da Cicerelli. Il gigante di Tuzla non ha bisogno neppure di saltare per liberarsi della marcatura di Russo ed incornarla alle spalle dell’ex Iannarilli. La Ternana non ci sta. I granata abbassano il ritmo, mancano nel pressing sui portatori di palla avversari e le Fere alzano il proprio baricentro. Defendi (20’) dalla distanza sfiora il pari su una respinta del portiere Guerrieri. Poco dopo il cooling break, ancora un brivido per la porta granata. Migliorini perde un pallone sanguinoso sulla trequarti, Torromino ne approfitta e la serve subito in mezzo per Vantaggiato che la spizza male davanti alla porta (28’). Il pareggio è nell’aria ed arriva poco dopo la mezzora con Partipilo. L’attaccante bene imbeccato da Torromino parte in sospetta posizione di off side, ma davanti al portiere non sbaglia. Si va al riposo in parità. Nella ripresa il valzer delle sostituzioni. Fuori Guerrieri, Migliroini, N’Dinga e Djuric e dentro Micai, Galeotafiore, Maistro e Giannetti. Il modulo resta lo stesso. Lucarelli invece aspetta a effettuare i cambi e la Salernitana ne approfitta subito. Rigore per i granata per fallo di mano delle fere.

Di Tacchio dagli undici metri (6’) non sbaglia. I granata mostrano un pizzico di brillantezza in più nel primo quarto d’ora. Lucarelli a quel punto mette dentro forze fresche con gli innesti di Bergamelli, Damian e Marilungo. Proprio l’ex Sampdoria serve Torromino a rimorchio che la spara alle stelle. 26’ Occasione per la Ternana: Salzano su punizione pennella un pallone per il piattone destro di Defendi che alza di un nulla la mira. Poi è un monologo granata. Gondo cerca il jolly e per poco non lo trova. L’attaccante sfrutta una ripartenza e dalla propria metà campo prova a sorprendere Iannarilli con un pallonetto. La sfera esce di poco al lato. Maistro sale in cattedra: prima sfiora il tris con una gran giocata e poi serve Godo che si cimenta nel colpo dello scorpione. Prima della fine c’è gloria anche per Giannetti che salta Suagher e infila Iannarilli per il definitivo 3-1.



 

Questo slideshow richiede JavaScript.

1 Commento

1 Commento

  1. Rino

    05/09/2020 at 19:43

    Se ha fatto goal pure Giannetti, vuol dire che la Ternana é proprio scarsa …

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News