Connect with us

News

FOTO. Milan-Salernitana nel ricordo di Onorato, l’ala salernitana che conquistò i rossoneri

Quella tra Milan e Salernitana è, indubbiamente, anche la partita di Elio Onorato. Instancabile ala, nacque a Salerno il 18 ottobre del 1924, arrivando a giocare per la squadra della sua città tra il 1941 ed il 1954, con uno score di 135 partite e 36 gol. Onorato, dunque, ha fatto parte della Salernitana di Gipo Viani che nella stagione 1947/1948 fece il suo debutto in Serie A, affrontando per la prima volta il Milan in terra lombarda, dove i granata persero per 2-0 (clicca qui per leggere l’articolo).

A ventiquattro anni, dopo essersi messo in mostra in massima serie, fu ingaggiato proprio dal Milan per una cifra che oggi verrebbe definita monstre: 10 milioni e 500mila lire fu la somma che il club rossonero investì per assicurarsi le prestazioni de “L’Espresso delle Indie” come lo definì un giornale sportivo dell’epoca. Un calciatore sgusciante, di grandissima rapidità, tale da costringere gli avversari a fermarlo in qualsiasi modo possibile. “Ai tempi del Milan – ricorda il figlio Amerigo ai microfoni di SalernitanaNews – in una partita, nel tentativo di arrestarne la corsa, un avversario si aggrappò ai pantaloncini, arrivando a strappargli le mutande”.

Amerigo Onorato descrive Elio come un “calciatore volitivo” e apprezzato da tutti. “A Milano, dove sono cresciuto, tutti mi conoscevano” ricorda Onorato jr., il cui destino è da sempre legato ai colori granata: papà calciatore e battesimo con Gipo Viani come padrino. Pur avendo giocato molti anni tra Milano, Lucca e Torino, calcando anche palcoscenici europei, Elio Onorato è sempre rimasto fedelmente attaccato alle sue origini salernitane, senza mai dimenticare la famiglia: “Una volta era al Vestuti per una partita tra vecchie glorie. Io facevo la spola tra stadio e clinica perché ero in attesa che nascesse mio fratello Alessandro. Lui, dal campo, mi cercava per conoscere il sesso del bambino, sperando che fosse un maschio”. Ancora oggi la tradizione non si ferma: il pronipote di Elio Onorato, figlio di Mariano, ha ereditato nome e fede calcistica dal bisnonno (scomparso nell’aprile del 1999) e, piccola curiosità, è nato lo scorso 7 maggio, giorno in cui la Salernitana di Castori ha battuto l’Empoli avvicinandosi in maniera significativa alla promozione in Serie A.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 






Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News