Connect with us

Giovanili

FOTO-VIDEO. Primavera, tonfo in inferiorità numerica. Al Volpe manita del Frosinone

TABELLINO   –   SALERNITANA-FROSINONE 2-5 (PRIMAVERA)

SALERNITANA: Campisi, Guzzo, Idioma, Vignes (26’ st De Iorio), Di Micco, Perrone, Guida (26’ st Capaccio, Pezzo, Iannone, Del Regno (5’ pt Visconti, 1’ st Russo), Cannavale (1’ st Bruschi. A disp: Barone, Piervenanzi, Panarese, De Lucia. All: Procopio

FROSINONE: Trovato, Nigro, Coccia, Santarpia, Maestrelli, Vecchi (31’ st Di Palma), Mattarelli, Bruno (31’ st Bracaglia), Luciani (36’ st Piacentini), Vitalucci (36’ st Orlandi), Peres (41’ st D’Agostino). A disp: Palmisani, Maugeri, Battisti, D’Agostino, Jirillo. All: Marsella

Arbitro: Carlo Rinaldi di Bassano del Grappa (Parisi/Matera)

NOTE. Marcatori: 10’ pt, 40’ pt, 20’ st Vitalucci (F) 13’ pt Pezzo (S), 26’ pt Bruno (F), 14’ st aut. Vecchi (S), 26 st Maestrelli (F). Ammoniti: Di Micco (S), Vecchi e Luciani (F). Espulsi: Di Micco (S). Angoli: 6-3. Recuperi: 2’pt-0 st’.


Si interrompe la mini striscia positiva della Salernitana Primavera. I ragazzi di Mister Procopio, reduci da una vittoria ed un pareggio, perdono 2-5 l’incontro casalingo con i pari età del Frosinone. Un match combattuto nel primo tempo ma, complice anche l’espulsione di Di Micco, che lascia i granatini in 10 per tutta la ripresa, è andato via via complicandosi. Fallisce così, per il momento, l’aggancio al penultimo posto in classifica.
LA PARTITA. Sono gli ospiti a partire forte approfittando dell’approccio un po’ blando degli avversari. Al 3’ punizione dai 25 metri per Vitalucci, che col destro calcia verso la porta, ma il tiro finisce di poco alla destra di Campisi. Poco dopo si fa male Del Regno: infortunio muscolare per lui al pronti-via, al suo posto Visconti. Dopo 3 minuti ancora Vitalucci si incunea sulla destra della difesa granata e dopo aver saltato un uomo la insacca sotto la traversa portando in vantaggio i suoi. Al 13’ si vede anche la Salernitana: dopo un rimpallo in area ciociara, Pezzo è il più lesto a raccogliere il pallone per scaraventarlo con decisione nella porta avversaria. Risultato che torna così in parità. Al 20’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo Perrone salta più in alto di tutti riuscendo a colpire il pallone. Il suo colpo di testa però è poco preciso e termina sul fondo. A metà della prima frazione arriva il nuovo vantaggio del Frosinone. Errore in fase di impostazione dei granatini, con Luciani che ruba palla e serve Bruno, il cui diagonale si insacca all’angolino alla sinistra di Campisi. Al 30’ il Frosinone va ancora una volta a segno ma il gol viene giustamente annullato per netta posizione di fuorigioco di Mattarelli. Al minuto 32 Vitalucci ci prova dalla distanza; la conclusione è alta sopra la traversa. Al 40’ arriva il terzo gol degli ospiti. Ancora Vitalucci, senza dubbio il più pericoloso dei suoi, semina la difesa avversaria in velocità (la posizione di partenza è dubbia) e a tu per tu con Campisi fa palo-gol. Nel recupero Di Micco commette fallo su Vitalucci che sprintava verso la porta; l’arbitro decide di estrarre il secondo giallo e quindi il rosso al centrale granata. Salernitana che dunque rimane in inferiorità numerica.
Nel secondo tempo i padroni di casa sembrano tornare in campo più determinati. Difatti al 14’ accorciano le distanze grazie ad un autogol di Vecchi. Per intercettare il filtrante di Russo, il difensore è sfortunato e devia la palla alle spalle del proprio portiere. Al 18’ si rendono pericolosi gli ospiti con Luciani: l’attaccante frusinate prova un destro a giro che sfiora il palo e termina sul fondo. Brivido per la Salernitana. Dopo due giri di lancette, Peres prova a sorprendere con un pallonetto dalla distanza Campisi fuori dai pali; sulla respinta del portiere il primo ad arrivare è Vitalucci che la appoggia comodamente in rete. Il numero 10 ciociaro mette ancora una volta la firma sul match realizzando così la tripletta personale. Al 26’ il Frosinone cala la manita: l’angolo battuto da Peres viene raccolto da Maestelli il quale, di testa, buca Campisi che sbaglia l’uscita. L’ultimo spunto dei granata al 45’ con Iannone: in seguito alla sortita personale sulla sinistra, l’attaccante va giù in area; per il direttore di gara l’intervento non è falloso e dunque niente penalty. Si spengono così le speranze della Salernitana che dovrà ricaricare in fretta le batterie per prepararsi ad accogliere il Pescara, altra grande squadra di questo campionato, che farà visita al Volpe fra quattro giorni per recuperare il 17^ turno.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Giovanili