Connect with us

News

Frattini vola in Moldova ma conferma: “Domani la decisione”. Spunta un nuovo terzetto: le ultime

AGGIORNAMENTO ORE 19.45 – Nessuno slittamento secondo Franco Frattini, che su Twitter ha confermato: “Domani sera il verdetto sulla serie B, nessuno slittamento”. Altre ventiquattro ore e si avrà qualche certezza in più sul ‘nuovo’ format del campionato cadetto.

Nemmeno oggi il Collegio di Garanzia del Coni si pronuncerà sul nuovo format della Serie B e sulle eventuali ripescate. Sembra, infatti, sempre più viva l’ipotesi del ritorno al format delle 22 squadre. Il vero rebus sarà comprendere quali compagini tra Ternana, Siena, Pro Vercelli, Catania e Novara siano le prescelte per partecipare al campionato cadetto. Senza dimenticare, inoltre, la vicenda della Virtus Entella.

Ma andiamo con ordine. Franco Frattini, presidente del Collegio di Garanzia del Coni, è in Moldova in qualità di rappresentante speciale della presidenza in esercizio dell’Osce per la Transnistria. Al suo rientro si prenderà una decisione definitiva, in quella che è stata da molti addetti ai lavori come “la madre delle sentenze”.

Frattini e i quattro membri che compongono il massimo organo di giustizia sportiva, i professori Massimo Zaccheo, Mario Sanino, Dante D’Alessio e Gabriella Palmieri Sandulli, dovranno decidere se ripristinare il format delle 22 squadre cancellato dall’intervento del commissario straordinario Roberto Fabbricini (poteva, in virtù del suo ruolo, modificare le N.o.i.f.?) ma soprattutto scegliere in caso affermativo quale tra questi due blocchi abbastanza chiari ed indistinti possono accedere al ripescaggio: da una parte vi sono Ternana e Pro Vercelli dall’altro Novara e Catania. Con il Siena, in pratica, unico denominatore. In pratica con il ricorso vinto dal Novara a luglio, si sono spalancate le porte della B per piemontesi e siciliani, ma qualora il Collegio non ritenesse valida questa posizione, prevarrebbe l’altro schieramento formato, appunto, da Ternana e Pro Vercelli.

Tuttavia, nelle ultime ore, sta emergendo l’ipotesi di un nuovo terzetto di squadre da ripescare formato da Ternana, Catania e Siena. Con il Novara, dunque, clamorosamente escluso. La società piemontese sta effettuando dei lavori sulla messa in sicurezza dello stadio “Piola” che non dovrebbero costruire fastidi. Tuttavia, nel corso degli anni, anche queste piccole situazioni hanno comportato decisioni completamente avverse. Basti pensare al caso Pisa-Vicenza di qualche anno fa, con i nerazzurri esclusi per la mancanza di un documento.

Insomma, la situazione è ancora da decifrare, la speranza è che tra 24 ore si possa pensare solamente al prato verde dove nascono speranze nonostante rotoli da anni un pallone sempre più sgonfio.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News