Connect with us

News

Giudice Sportivo 10^ giornata: multa a Zanetti e al Venezia, Bonazzoli in diffida

Le decisioni del Giudice Sportivo dopo la 10^ giornata di Serie A hanno penalizzato molto il Venezia, già beffato dalla Salernitana al 95′. Per gli arancioneroverdi è arrivata un’ammenda di 5000€ per non aver impedito a un tesserato non convocato di entrare in campo a protestare con l’arbitro dopo il triplice fischio, notato dal collaboratore della Procura Federale. Multa, con tanto di squalifica, anche per l’allenatore dei lagunari, Paolo Zanetti, colpevole di aver contestato con parole irriguardose l’operato della direzione arbitrale nel tunnel per gli spogliatoi al termine della gara. Infine è stato squalificato per una giornata, oltre ad essere andato pure in diffida, Ethan Ampadu, espulso per l’intervento su Ribery in possesso di una chiara occasione da rete. Nessuna sanzione invece per i granata, così come per il Napoli, prossimo avversario, ma attenzione a Federico Bonazzoli che entra in diffida dopo la quarta ammonizione rimediata in campionato, unendosi a Luca Ranieri.
Riguardo gli altri campi c’è una pesante multa della somma di 15000€ a carico della Sampdoria, i cui sostenitori hanno ripetutamente insultato un calciatore dell’Atalanta, e un’ammenda di 10000€ per l’Inter, i cui tifosi hanno adoperato il laser per infastidire i calciatori avversari. Infine gli altri squalificati per il prossimo turno sono Samuele Ricci, espulso per un grave fallo di gioco, e Jose Luis Palomino, dopo il quinto cartellino giallo sanzionatogli in stagione.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News