Connect with us

News

Gli 007 federali al lavoro su Salernitana-Pordenone: convocato Corradi

La Procura Federale guidata da Giuseppe Chinè ha convocato oggi l’amministratore unico della Salernitana, Luciano Corradi, per un’audizione relativa al fascicolo aperto dopo il comunicato pubblicato dal club granata in merito all’oscillazione delle quote prepartita di Salernitana-Pordenone (clicca qui per leggere l’articolo). A darne notizia è il quotidiano Il Mattino nell’odierna edizione.

Corradi sarà ascoltato dagli 007 federali che hanno iniziato a far luce sui fatti e sui dubbi sollevati dal club granata. Formalmente, infatti, è proprio l’imprenditore classe 1946 nativo della provincia dell’Aquila a rappresentare legalmente la società ed è la prima persona che inevitabilmente deve comparire in elenco. Era stato altrettanto qualche mese fa per episodi diversi al Palazzo di Giustizia di Salerno (clicca qui per leggere). Corradi dovrebbe recarsi in Figc accompagnato da Gianmichele Gentile, avvocato di fiducia di Claudio Lotito, per rispondere alle domande della Procura Federale, ma è lampante che non potrà giocoforza essere il solo a fornire dettagli, spiegazioni e soprattutto testimonianze, visto che non era presente all’Arechi nel giorno di disputa della partita in oggetto. Inevitabile, dunque, prevedere la convocazione di altri tesserati granata in un immediato futuro per ulteriori audizioni. Chissà che gli uomini di Chiné non decidano di convocare in procura anche esponenti del Pordenone. “Non sappiamo nulla a riguardo e per questo non ho nulla da dire. Lasciamo che gli organi incaricati a seguire la vicenda svolgano il proprio lavoro. Io penso esclusivamente al campo di gioco e posso sostenere che il Pordenone ha vinto con merito. Per il resto non so neppure cosa sia una scommessa: è un mondo con cui non ho nulla a che fare, non saprei neppure come muovermi”, ha dichiarato in proposito il presidente dei neroverdi, Lovisa, interpellato dal Messaggero Veneto.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News