Connect with us

News

Gli 11 precedenti a Monza: la prima volta nel ’51, un solo hurrà (che valse la Coppa Italia di C)

Sono undici i precedenti sul campo del Monza per la Salernitana, con un bilancio di sei sconfitte, quattro pareggi e una sola vittoria, peraltro ottenuta nell’ultimo match in ordine di tempo disputato al Brianteo, che oggi si chiama U-Power Stadium: si giocò il 19 marzo 2014 e i granata vinsero la finale d’andata della Coppa Italia di Serie C grazie al gol a tempo scaduto di Manuel Ricci (0-1), lesto a trovare il tap-in dopo un palo colpito.

La primissima volta in Brianza è datata 14 ottobre 1951, al vecchio stadio Gino Alfonso Sada, con i padroni di casa vittoriosi 2-0 in Serie B grazie a due calci di rigore trasformati da Colombetti prima e Alberti poi. Nel torneo successivo, sempre in cadetteria, la gara si giocò il 5 gennaio del 1953: in realtà, il match era in calendario 24 ore prima, ma un violento temporale obbligò al rinvio. All’asciutto, la Salernitana tornò anche… di punti, visto che il Monza vinse 2-1 con i gol di Copreni e Lenci (di Marcello Taccola la rete granata). Nel campionato 1953/54 altro ko per il cavalluccio: netto 3-0 con autogol di Raimondi e reti di Colombo e Astorri per i brianzoli. Stesso risultato nella stagione seguente, quando decise una tripletta di Macor. Nel 1955/56, anno della retrocessione in C della Salernitana, sussulto campano con il primo punto conquistato in casa del Monza: il 29 aprile del ’56 finì 3-3 con gol ospiti di Luigi Amicarelli, Luciano Testa e Lidio Massagrande, mentre fra i lombardi timbrarono il cartellino Pastorello, Borri su rigore e poi chiuse il cerchio un’autorete di Luciano Vellano.

Da allora, oltre quarant’anni di assenza della sfida, che si ripropose “a colori” nel torneo 1997/98, quello della promozione in massima serie dei granata che, per la prima volta al Brianteo, pareggiarono 1-1 il 4 gennaio: in vantaggio con Giovanni Tedesco, la squadra all’epoca allenata da Delio Rossi subì il pareggio del liberiano Zizì Roberts, portato in Italia in quegli anni dal connazionale George Weah ma che, tuttavia, non riuscì a ripetere le gesta del grande campione del Milan. Altro punto a Monza nel 1999/00 per i granata (David Di Michele il marcatore, pareggio locale su rigore di Ambrosi), che nonostante ciò causò l’incomprensibile esonero di Gigi Cagni… solo per una partita. Alla successiva col Savoia, infatti, il rientrante Cadregari perse e fu richiamato proprio Cagni che andò a vincere a Genova contro la Samp. La Salernitana giocò a Monza anche nel 2000/01, perdendo 1-0 con gol dell’attempato ma sempre bomber Marco Branca. A fine stagione i brianzoli retrocessero in C1, categoria in cui le sue squadre si ritrovarono nel 2005/06: vinse sempre il Monza con doppietta di Beretta inframezzata dal momentaneo pareggio di Ciro De Cesare su rigore. Ultimo match di campionato al Brianteo, sempre in terza serie, il 13 marzo 2011: terminò 3-3 sotto l’acqua e con tanto di mega rissa in campo (un espulso per parte, Gambadori e Accurs) prima del pareggio definitivo della Salernitana di Breda. Era stato Fabinho a portare in vantaggio i campani, quel giorno in maglia biancoceleste, poi il Monza aveva pareggiato col penalty di Iacopino; Errico Altobello aveva riportato avanti gli ospiti, prima della rimonta monzese firmata Dokovic e ancora Iacopino. A 15′ dalla fine il brasiliano Jefferson, protagonista involontario della rissa scatenatasi qualche minuto prima (era a terra infortunato e il Monza non aveva interrotto il gioco) siglò il definitivo 3-3. Poi, il già citato match del 2014 in Coppa Italia di Serie C, trofeo poi vinto dalla Salernitana grazie all’1-1 del ritorno. Di seguito il tabellino dell’ultima volta dell’ippocampo a Monza:

TABELLINO  –  MONZA-SALERNITANA 0-1 (COPPA ITALIA SERIE C 2013/14)

MONZA (5-3-2): Chimini; N. Bianchi, Franchino, Zullo, Galimberti, Anghileri; Santonocito (12′ st Vita), Valagussa, Candido (38′ st Terrani); Sinigaglia, Ravasi (26′ st Fisher). A disposizione: Teodorani, Morao, Anderson, Said. All: Asta.

SALERNITANA (4-2-3-1): Gori; Luciani, A. Bianchi, Tuia, Pasqualini; Perpetuini, Montervino (7’ st Pestrin); Gustavo (34’ st Foggia), Ampuero, Mounard (27’ st Ricci); Fofana. A disposizione: Iannarilli, Scalise, Piva, Capua. All: Gregucci.

Arbitro: Dei Giudici di Latina (Colì/Villa)

NOTE. Marcatore: 47′ st Ricci. Ammoniti: Zullo (M), Pasqualini, Perpetuini, Ampuero e Bianchi (S). Angoli: 7-8. Recupero: 1’ pt, 4’ st. Spettatori totali: 3520.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News