Connect with us

News

Gregucci e il Foggia, un tabù personale da sfatare. Padalino e quel Salernitana-Fiorentina…

Subito un osso duro per la prima del nuovo corso. Angelo Gregucci non ha mai perso all’esordio in granata (3-0 al Barletta nel 2014, 0-0 col Torino nel 2004) ma cerca un successo anche perché da padrone di casa contro il Foggia ha sempre trovato qualche difficoltà. Il 24 aprile del 1994 da calciatore non gli andò benissimo al Delle Alpi: vestiva la maglia del Torino che perse in casa 1-4 contro i satanelli di Zeman in massima serie e venne pure espulso al minuto ottantuno. Pareggiò poi 1-1 da difensore della Reggiana nel 1994/95, sempre nel massimo campionato. Quella sfida rappresenta anche uno dei due precedenti con Pasquale Padalino, all’epoca difensore rossonero; l’altra è datata 28 novembre 1993, rotondo 3-0 rifilato dal suo Toro al Lecce di un allora 22enne Padalino. Da allenatore, Gregucci non ha mai ospitato il Foggia. Ma ha ugualmente un sassolino da togliersi dalle scarpe contro i satanelli che, allo Zaccheria, eliminarono la sua Alessandria (e di Vannucchi e Bocalon, pure) dai playoff promozione di Serie C 2015/16. Quanto a Padalino, che domattina sarà in tribuna per squalifica, una sola apparizione per lui all’Arechi da avversario della Salernitana: era il 28 febbraio del 1999 – campionato di Serie A – con la casacca della Fiorentina (1-1 il finale) giocò solo i primi 28′, per poi venire rimpiazzato da Firicano sullo 0-0.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News