Connect with us

News

Gregucci torna al Picco, l’ultima volta fu storia. Contro Marino un solo precedente nel 2005

Due anni dopo Angelo Gregucci torna al Picco di La Spezia e l’ultima volta fu per lui un sogno. Nel 2016, l’allora tecnico dell’Alessandria vinse sul prato dei liguri il quarto di finale di Coppa Italia, ottenendo una storica qualificazione in semifinale. Nonostante la categoria di differenza, l’Alessandria rimontò l’iniziale vantaggio spezzino firmato da Emanuele Calaiò su rigore grazie alla doppietta di Riccardo Bocalon. Quante storie che si incrociano anche con Pasquale Marino che torna ad affrontare la Salernitana, dopo aver quasi causato l’esonero di Alberto Bollini. Tra Marino e Gregucci, invece, una sola sfida con il tecnico pugliese alla guida della Salernitana: era il 2005 e l’Arezzo dell’allenatore napoletano vinse 1-0.

GREGUCCI A LA SPEZIA. Sarà la settima volta in carriera di Gregucci sul prato del Picco. Detto dell’ultima, per ricordare la prima bisogna risalire alla stagione 82/83. Gregucci faceva il difensore dell’Alessandria e in Serie C strappò un importante 2-2 sul campo dello Spezia. In 4 anni con la maglia grigia, Gregucci affrontò fuori casa lo Spezia altre due volte e in tutte e due le occasioni finì 0-0: sempre in C2 nella stagione 84/85 e poi anche in quella successiva.Da allenatore Gregucci ha trovato la prima e unica sconfitta al Picco nel 2006 in Serie B: allenava il Vicenza e l’1-0 per i padroni di casa fu firmato Varricchio a cinque minuti dalla fine. Due campionati dopo, fu pareggio sempre alla guida del Vicenza: 1-1 con il vantaggio biancorosso firmato da un altro ex granata Andrea Capone e poi il pareggio di Eliakwu.

MARINO CONTRO LA SALERNITANA. Sono quattro i precedenti tra Marino e la Salernitana a casa dell’allenatore oggi dello Spezia. La prima volta è datata 2005: Arezzo-Salernitana finì 1-0, gol di Spinesi. In panchina ai granata, come già accennato, c’era Angelo Gregucci: questa è l’unica sfida tra i due allenatori a casa Marino, la seconda si gioca stasera. Dieci anni dopo Marino si trovò alla guida del Vicenza mentre la Salernitana era appena stata promossa dalla Lega Pro. Nel 2015/2016 i granata disputarono il primo campionato di B dell’era dei romani e in veneto strapparono un utile 0-0. L’anno successivo, invece, Marino ospitò la prima di Bollini sulla panchina granata. Frosinone-Salernitana finì 1-3 con Soddimo a pareggiare l’iniziale vantaggio granata di Rosina, poi entrò in scena Massimo Coda che con una doppietta firmò la partita. Nel 2017/2018, infine, il 2-0 del Brescia di Marino fu come un gancio al mento di Bollini che poi fu esonerato sette giorni dopo in seguito a un pareggio casalingo con il Perugia. Quella gara fu decisa dall’autorete di Vitale e dal gol di Caracciolo.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement
Advertisement

Altre news in News