Connect with us

News

Ha portato l’università telematica in Italia, ora Iervolino vuole la Salernitana

È Danilo Iervolino l’imprenditore napoletano interessato ad acquistare la Salernitana a poche ore dal gong. Nelle scorse ore, come rivelato dal quotidiano Il Mattino, ha formulato un’offerta da 10 milioni per rilevare il club (clicca qui per leggere l’articolo), a cui se ne aggiungerebbero 22 per la gestione fino al 30 giugno. Un’offerta formulata dopo mesi di attesa da parte dell’uomo d’affari partenopeo, il cui nome era venuto fuori già a giugno, prima che il trust diventasse realtà (clicca qui per leggere l’articolo).

Iervolino e l’interesse per la Salernitana

Nel corso degli ultimi anni, Danilo Iervolino è stato a capo dell’Università telematica Pegaso, istituita nel 2006 e progettata nel 2004, quando il giovane imprenditore aveva appena 26 anni. Una creatura plasmata e venduta: lo scorso settembre, infatti, Iervolino ha ceduto il restante 50% delle quote dell’università telematica, oggi completamente di proprietà della Cvc Capital Partners, gruppo finanziario britannico (in passato interessato ai diritti tv del campionato di Serie A) che avrebbe investito un miliardo di euro per rilevare le quote della società, anche se Iervolino è rimasto nel Cda di Università Pegaso e di Mercatorum.

Nel corso della sua attività di presidente dell’università, ha ricoperto diversi incarichi istituzionali. In particolar modo, ha fatto parte del direttivo dell’Aprom, Associazione per il progresso del Mezzogiorno; è tra i soci fondatori di Certipass, l’unico ente erogatore dei programmi internazionali di certificazione delle competenze digitali Eipass, distribuite sul territorio comunitario; è anche consigliere di Svimez e componente della giunta di Confindustria Campania.

“Volevo fare qualcosa che nessuno sarebbe stato in grado di realizzare, qualcosa che arrivasse così lontano da diventare irraggiungibile” ha spiegato Iervolino in una intervista pubblicata lo scorso febbraio su Forbes, parlando della sua avventura con Pegaso. “Ci ho messo passione, energia e perseveranza: così ho creato un’università dall’ottima reputazione, affidabilità e serietà. A distanza di anni sono rimasto un sognatore non ancora pienamente appagato ma, diciamo, soddisfatto. Da un anno siamo stati partecipati da Cvc Capital Partners, uno dei più prestigiosi tra i fondi d’investimento, con l’idea di creare la più grande università online al mondo e già oggi siamo la prima in Europa sia per numero di studenti che per progetti intrapresi”. Ora il nuovo obiettivo è quello di entrare nel mondo del calcio: nelle prossime ore la decisione.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News