Connect with us

News

Heurtaux, che iella! Il difensore francese di nuovo ai box: l’esordio si allontana

“Vediamo se riusciamo a far fare qualche minuto di partitina anche ad Heurtaux, che è guarito ma ha bisogno di tempo per tornare squisitamente disponibile, visto che è un po’ che manca dai campi”. Le ultime parole famose di Gian Piero Ventura nell’elenco dei buoni propositi per l’ultima sosta, ormai pure archiviata. Il difensore francese ieri si è infortunato nuovamente, proprio quando sembrava in procinto di uscire dall’infermeria, dov’era entrato esattamente un mese fa (prima della trasferta di Livorno) per via di una lesione muscolare del semitendinoso di destra. A rivelarlo è l’odierna edizione del quotidiano La Città. La Salernitana non ha ancora ufficialmente comunicato nulla al riguardo: la sensazione è che per almeno un altro mese l’ex calciatore di Udinese e Verona dovrà stare fermo ai box.

Heurtaux, classe 1988, era stato ingaggiato dalla Salernitana nell’ultimo giorno di mercato da svincolato, dopo l’interruzione (unilaterale) del rapporto con i turchi dell’Ankaraguku, con cui è peraltro in atto una controversia legale internazionale a livello sportivo, a causa del mancato pagamento di alcune spettanze della scorsa stagione. Proprio all’anno passato risale la sua ultima apparizione in gare ufficiali, per la precisione quella col Galatasaray dell’ormai lontano 19 gennaio.

Insomma, un vero e proprio calvario per Heurtaux, suo malgrado subito inseritosi nella realtà salernitana assieme alla famiglia, ma incappato in un paio di problemi muscolari che ne stanno impedendo finanche la prima convocazione agli ordini di Gian Piero Ventura. Più tempo passa e più sarà dura riprendere a livelli top: il 31enne non molla, ma la squadra granata continua a trovarsi con i difensori contati. A gennaio, insomma, è facile ipotizzare qualche movimento in entrata nel reparto. Possibilmente con giocatori pronto utilizzo.

1 Commento

1 Commento

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News