Connect with us

News

I 9 precedenti all’Arechi: ben 8 gol per l’ippocampo negli ultimi due match col Cittadella

Cinque vittorie della Salernitana, tre del Cittadella e un solo pareggio. Sfida pazza e aperta ad ogni risultato quella che si rinnoverà sabato alle 14 all’Arechi per la decima volta nella storia… relativamente recente dei confronti tra le due squadre, iniziata nel 2001.

La prima volta del Cittadella all’Arechi è datata 27 maggio 2001, alla terzultima del campionato di B. Terminò con un rotondo 3-0 in favore dell’ippocampo (marcatori David Di Michele e doppietta dell’insospettabile Drazen Bolic). Anche nel torneo successivo la Salernitana riuscì a vincere nonostante il tentativo di rimonta ospite: 3-2 il finale il 20 gennaio 2002, con Fabio Vignaroli, Giacomo Tedesco e Nicola Campedelli in gol prima delle reti venete dell’ex di turno, Enrico Maria Amore, e di Baicu nel finale. Il 23 ottobre 2005 il “Citta” perse a Salerno anche nel campionato di Serie C1 (1-0, marcatore Roberto Magliocco). Da allora, è iniziata una lunga striscia di imbattibilità in via Allende per il sodalizio della famiglia Gabrielli.

Nel campionato di Serie B 2008/09 una doppietta di Manuel Iori – ancora oggi, a 38 anni, capitano del Cittadella – stese la Salernitana 1-2 con in mezzo il gol del momentaneo pareggio locale firmato da Manolo Pestrin. In quel match, i locali chiusero in dieci a causa dell’espulsione di Tore Pinna. Stesso risultato anche l’anno seguente: Dino Fava illuse i campani, poi Pettinari e Ardemagni ribaltarono il punteggio. Anche in quell’occasione, toni accesi: espulsi Kyriazis per la Salernitana e Dalla Bona per il Cittadella. Lo scialbo 0-0 del 2016/17 rallentò di molto le velleità playoff del cavalluccio all’epoca guidato da Alberto Bollini, che il 4 aprile di tre anni fa era lanciatissimo dopo ben quattro vittorie consecutive. Nel campionato 2017/18 il Cittadella s’impose 1-3 grazie alla doppietta di Schenetti e al gol di Salvi, con quello di Raffaele Schiavi ad accorciare momentaneamente le distanze.

L’esultanza di Lombardi dopo aver realizzato il gol del 3-1 al Cittadella nello scorso campionato (foto TanoPress).

La Salernitana è tornata a fare la voce grossa soltanto nel 2018/19 con un 4-2 che fu paradossalmente l’ultimo acuto prima di una clamorosa discesa verso i playout: segnò una tripletta Milan Djuric, con Joseph Minala a chiudere i giochi; nel mezzo, le reti ospiti di Moncini e Iori. Girandola di gol e vittoria campana anche lo scorso 13 luglio, con il 4-1 per la formazione all’epoca allenata da Gian Piero Ventura. A segno andarono Gondo, Lombardi (doppietta) e Kiyine; rete della bandiera del Cittadella firmata da Gargiulo. Di seguito il tabellino di quel match:

TABELLINO   –   SALERNITANA-CITTADELLA 4-1 (2019/20)

SALERNITANA (3-4-2-1): Micai; Aya, Migliorini, Heurtaux; Cicerelli (86′ Galeotafiore), Akpa Akpro (86′ Capezzi), Di Tacchio, Curcio; Lombardi (82′ Djuric), Maistro (68′ Kiyine); Gondo. A disp. Vannucchi, Lazzari, Billong, Lopez, Iannone, Giannetti. All: Ventura.

CITTADELLA (4-3-1-2): Paleari; Mora (57′ Proia), Frare, Camigliano, Rizzo; Vita (82′ Stanco), Pavan, Gargiulo (64′ Branca); Panico (64′ Rosafio); Diaw, De Marchi (45′ Luppi). A disp. Maniero, Benedetti, Iori, Adorni, D’Urso, Ventola. All: Venturato.

Arbitro: Volpi di Arezzo (Margani/Scarpa). IV uomo: Garofalo.

Note. MarcatorI: 14′ Gondo, 32′ e 63′ Lombardi (S), 37′ Gargiulo (C), 85′ Kiyine (S); Angoli: 3-4; Ammoniti: Heurtaux (S), Rizzo (C); Recupero: 4′ pt, 6’st. Gara giocata a porte chiuse.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News