Connect with us

News

I precedenti interni col Monza sono 11: l’ultimo all’Arechi… alzando la coppa

Quella di sabato sarà la sfida numero 12 nella storia tra Salernitana e Monza in terra campana. Il bilancio parla di sei vittorie granata, un solo exploit brianzolo e quattro pareggi, di cui uno – nell’ultimo precedente in ordine di tempo – felicissimo per il cavalluccio marino, che poté alzare la Coppa Italia di Serie C davanti al pubblico amico con l’1-1 della finale di ritorno, in virtù dello 0-1 dell’andata.

La primissima visita del Monza a Salerno è datata 16 marzo 1952. Al vecchio Vestuti, nel campionato di B, l’ippocampo ebbe la meglio col punteggio di 2-0 (decisiva la doppietta di Costantino De Andreis). L’anno dopo, alla terzultima di campionato, la Salernitana raggiunse l’aritmetica salvezza battendo proprio i lombardi 1-0 con rete di Giorgio Cori. Nel 1953/54 il primo pareggio, a reti bianche. L’anno seguente vide nuovamente i campani vittoriosi (2-0, doppietta di Tullio Ghersetich), mentre l’11 dicembre 1955 arrivò l’unico successo monzese sul campo salernitano con uno 0-1 firmato Milani; alla fine della stagione, il cavalluccio retrocesse in C. Da allora trascorsero quasi 43 anni prima di rivedere il Monza a Salerno, nel nuovo stadio Arechi. Il 24 maggio 1998 la Salernitana già matematicamente promossa in Serie A festeggiava – con tanto di tintura granata nei capelli dei calciatori – rifilando un perentorio 4-1 agli ospiti: aprì e chiuse le marcature Marco Di Vaio, con in mezzo i gol di Giacomo Tedesco, Renato Greco e dell’ospite Francioso su calcio di rigore. Dopo un anno di digiuno, la sfida si ripeté nell’ottobre 1999: 1-1 in via Allende, col vantaggio brianzolo firmato Topic e il pareggio ad opera di David Di Michele. L’attaccante di Guidonia mise la firma (dagli undici metri) anche l’anno seguente nel 2-0 dei padroni di casa; di Checco Palmieri il secondo gol. Il Monza retrocesse in terza serie, dove le due compagini si ritrovarono il 25 settembre 2005, quando finì 1-1 (Fabio Tricarico per i biancorossi, Emanuele Ferraro per i granata). Sempre in C nel 2010/11 l’ultima sfida in campionato, vinta per 2-0 dalla Salernitana con gol di Lorand Szatmari e Matteo Legittimo, quest’ultimo con una palombella beffarda dalla trequarti sinistra. Infine, la gara del 16 aprile 2014 pareggiata 1-1 nella finale di ritorno della Coppa Italia di Serie C: il decisivo gol di Alessandro Volpe all’87’, dopo il vantaggio ospite di De Cenco, permise alla squadra all’epoca allenata da Gregucci di vincere il trofeo, avendo vinto 0-1 l’andata. Di seguito il tabellino di quella partita, l’ultima giocata dal Monza all’Arechi, che la Salernitana disputò indossando eccezionalmente una divisa celebrativa in ricordo di Agostino Di Bartolomei. Prima dell’incontro, ci furono alcuni incidenti tra le tifoserie all’esterno della curva nord.

TABELLINO – SALERNITANA-MONZA 1-1 (COPPA ITALIA SERIE C 2013/14)

SALERNITANA (4-2-3-1): Gori; Luciani, Tuia, Sembroni, Piva; Montervino, Volpe; Gustavo (77′ Mendicino), Mancini, Fofana (22′ Mounard); Ginestra (89′ Scalise). A disp: Iannarilli, Ampuero, Capua, Ricci. All: Gregucci.

MONZA (4-3-1-2): Castelli; Franchino, Polenghi, Briganti, Anghileri; Vita, Grauso (89′ Finotto), Valagussa; Gasbarroni; Sinigaglia (89′ Terrani), De Cenco (73′ Fisher). A disp: Chimini, Zullo, Candido, Bianchi. All: Asta.

Arbitro: Abisso di Palermo (D’Apice/Gori)

NOTE. Marcatori: 11′ De Cenco (M), 87′ Volpe (S). Ammoniti: Briganti, De Cenco e Gasbarroni (M), Montervino e Ginestra (S). Angoli: 6-3. Recuperi: 1′ pt e 5′ st. Spettatori: 6289.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News