Connect with us

News

Il cerchio che si chiude: Kiyine ritrova l’Entella, due anni fa contro i liguri i primi lampi di classe

Starà correndo indietro nel tempo Sofian Kiyine. Sabato sarà Salernitana-Virtus Entella e per il numero tredici riaffioreranno piacevoli ricordi. Proprio contro i liguri infatti il belga marocchino ha siglato il suo primo gol con l’ippocampo, era il 16 dicembre 2017, l’esordio di Stefano Colantuono sulla panchina della Salernitana, da pochissimo subentrato a Bollini. Il trainer romano festeggiò con una vittoria esterna grazie alle marcature proprio di Kiyine e di Sprocati. Da lì Sofian, dopo le difficoltà e il poco impiego precedenti, cominciò a trovare più spazio in granata, con la ciliegina del gol nel derby contro l’Avellino. A fine annata, al ritorno al Chievo, arriva la chance in Serie A per la stagione successiva con la maglia gialloblù. Nonostante il pessimo campionato dei veneti, coinciso con la retrocessione, il classe ’97 si mette in mostra, attirando su di se le attenzioni di big come Napoli e Lazio. Saranno i biancocelesti alla fine a spuntarla in estate e a decidere di mandarlo in prestito ancora a Salerno, alla quale è rimasto legato dopo l’addio, dove ritroverà Ventura, avuto, anche se per poco, al Chievo.

In granata torna non più da comprimario, ma da leader, ruolo che il tecnico ligure gli cuce addosso. Kiyine è imprescindibile, praticamente sempre in campo (una sola partita saltata a Livorno), indifferentemente dalla posizione, e sempre decisivo. Il centrocampista è il bomber granata, 4 gol tutti siglati su rigore (5 se includiamo anche il penalty realizzato in Tim Cup contro il Catanzaro), sempre freddo dagli undici metri. Malgrado le reti le ultime apparizioni lo hanno visto un pò appannato, per stessa ammissione di Ventura. Il ragazzo sta convivendo con qualche problemino fisico, pertanto il trainer lo ha sostituito anzitempo sia contro il Perugia che contro il Pisa per preservarlo. La speranza è che torni a brillare, in termini di prestazioni, contro l’Entella, contro la quale cominciò due anni fa il suo feeling, mai spezzato, con il cavalluccio.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News