Connect with us

News

Il ritorno di Micai: come nel playout di Venezia, con lo Spezia un’altra finale dove essere decisivo

Dopo l’ultimo passo falso con l’Empoli è vietato sbagliare, ci sono dei playoff da centrare. A Trieste è arrivato un buon punto che ha però fatto scivolare la Salernitana fuori dal treno promozione. Treno sul quale può risalire contro lo Spezia. Per farlo servirà di nuovo la certezza Micai tra i pali, quello in versione Venezia e Cittadella e non Empoli.

Come riporta Il Mattino, dopo la deludente prestazione del numero 12 contro i toscani, con la papera sull’1-2 di Bajrami e l’incertezza sul poker di Mancuso, Ventura lo ha preso in disparte, comunicandogli del riposo rigenerativo contro il Pordenone. Con i ramarri spazio a Vannucchi, positivo contro Pisa ed Entella. Il classe ’95 ha fatto la sua parte anche al Rocco, permettendo a Micai di ricaricare le pile in tutta tranquillità. Ne aveva bisogno il calciatore mantovano. Il portiere è un ruolo delicato, diverso. “Ho spiegato ad entrambi e hanno capito”,  ha detto Ventura nel post Pordenobe. Con lo Spezia quindi si torna all’antico e il trainer si augura di riavere un Micai sui soliti standard. Dopo qualche incertezza nello scorso torneo e un rapporto non idilliaco con la piazza, culminato con l’aggressione di un tifoso prima del playout di andata della scorsa stagione con il Venezia, il classe ’93 ha rimesso le cose a posto. Quest’anno le sue parate sono state quasi sempre decisive ai fini del risultato, con una percentuale di errore ridotta al minimo, legittimando anche un contratto che lo lega fino al 2023 al cavalluccio. Venerdì sarà alla stregua di una finale, un dentro o fuori proprio come nel playout di ritorno dello scorso 9 giugno a Venezia. Micai si augura di essere di nuovo decisivo, come in laguna, stavolta però in chiave playoff.

1 Commento

1 Commento

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News