Connect with us

News

Il sorriso di Antonio illumina l’Arechi, pensando a Melissa: il match lo vincono gli ultras

“Stendardo teso, sorriso costante, ciuffo biondo: ti ricorderemo così. Buon viaggio Antonio, il tuo posto per noi sarà comunque sempre qui”. Una frase, a sovrastare la Curva Sud Siberiano, portata in alto e che precede i 45 minuti di silenzio degli ultras della torcida granata in segno di rispetto per i due “angeli” – così li hanno chiamati più volte – che hanno spiccato il volo troppo in fretta: Melissa e Antonio, due giovani dal grande cuore che batteva a ritmo di tamburo granata. Dopo il corteo di ieri pomeriggio, prima e dopo le esequie, gli ultras della Salernitana hanno reso omaggio all’Arechi – durante il match casalingo contro il Perugia – ad Antonio Liguori, ma anche a Melissa La Rocca, la quindicenne scomparsa ad inizio mese, per un malore fatale. Il volto di Antonio a fare da padrone sui gradoni inferiori della Curva di casa, stampato – mentre sorride – su una bandiera che i suoi “fratelli” dell’Ums hanno fortemente voluto per ricordarlo. Sempre presente Antonio, in casa e fuori, e lo sarà ancora oggi e per sempre, con il suo sorriso portato e sventolato ovunque. Due fasci di fiori riposti prima del fischio di inizio da Migliorini al di sotto del settore distinti per Melissa e da Di Tacchio sotto la Curva Sud per Antonio, entrambi uniti da un tragico destino, così lontani ma così vicini, hanno avuto il potere di unire una tifoseria, una città intera che si è abbracciata. Poi, il silenzio. Fino all’inizio del secondo tempo, quando i tifosi si riscaldano e fanno sentire la propria voce, fino alla fine. Casa Arechi ieri ha contato 9786 spettatori di cui 139 ospiti, accorsi da Perugia. E siamo sicuri che – nonostante tutto – Melissa ed Antonio si sono arrabbiati, hanno urlato e sono tornati a casa delusi, ripensando alla prossima trasferta da preparare per l’uno e da guardare per l’altra.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News