Connect with us

News

Il ‘tifoso’ Caramanno: “È una Salernitana tosta! A gennaio farei 2 innesti”

Un attento spettatore, un osservatore critico, ma anche un tifoso passionale. È l’identikit dell’assessore allo sport di Palazzo Guerra, Angelo Caramanno, che all’Arechi molto spesso riesce ad essere presente per i match casalinghi della Salernitana, ma che è sempre pronto a discutere e programmare con la società dell’ippocampo in un’ottica di collaborazione. “È stata una buona partita a Frosinone, tosta – ha commentato Caramanno intercettato dai nostri microfoni – Al di là delle partite con Brescia e Spal, che sono immediatamente iniziate male, ho la sensazione di una squadra compatta e che segue molto l’allenatore. Oggettivamente Frosinone e Lecce sono superiori, ma io credo che il Lecce senza quel rigore difficilmente avrebbe pareggiato e che se ieri ci avessero dato il rigore che sembrava esserci, probabilmente avremmo portato a casa addirittura i tre punti”.

Il momento della Salernitana, che ha raccolto due punti nelle ultime tre partite – quindi – non rappresenta una battuta di arresto: “Ha perso a Brescia, una partita cominciata male e finita peggio, nelle altre due i pareggi ci stanno tutti, visto lo spessore delle squadre avversarie, in attacco il Lecce ha Mancosu, Pettinari, Coda, in panchina c’erano Falco e Stepinski che sarebbero titolari anche in Serie A. Il gioco della Salernitana può piacere o non piacere ma la squadra suda la maglia e questo è straordinario. Si può sognare? La squadra sta dando soddisfazione, i giocatori si impegnano al massimo, i presupposti ci sono, vediamo come va a finire“.

Gennaio si avvicina e il Cavalluccio potrebbe anche pensare a rendere la rosa ancora più competitiva, nel frattempo si gode il recuperato Mantovani: “Mantovani è praticamente un acquisto ed è un giocatore che a me piace molto. Anche ritrovare Lombardi farebbe fare un salto di qualità. Io credo che la società sappia dove siamo meno forti e opererà di conseguenza. Un parere da tifoso è che comprerei un altro giocatore di fascia e forse un centrocampista per questione di numeri“.

In settimana Caramanno ha anche partecipato a un incontro con la società per ragionare sull’accordo per la convenzione d’uso dello Stadio Arechi: “Stiamo valutando la situazione in base all’emergenza, vedremo. Anche la manutenzione del prato è uno dei punti all’ordine del giorno ma quello lo lascio discutere ai tecnici. Se questa Salernitana è più concentrata senza tifosi? Io penso che l’assenza di pubblico all’Arechi non sia mai un vantaggio, l’Arechi è sempre il dodicesimo uomo in campo“.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News