Connect with us

News

Il weekend dei calciatori granata tra cucina, figli e social. Cerci: “A Salerno sto da Dio”

cerci

L’incertezza regna sovrana, non si sa quando il pallone riprenderà a rotolare, ora la salute è al primo posto. La Salernitana ieri è tornata ad allenarsi, con tutte le limitazioni del caso, scatenando anche polemiche. Non lo farà domani, la società ha deciso per la sospensione degli allenamenti fino a data da destinarsi

I granata stanno trascorrendo un weekend diverso, senza l’odore dell’erba di un campo di calcio, e provano ad ingannare un’attesa, che, si presume, sarà lunga. Non resta che legarsi agli affetti più cari e usare i social come momento di svago. Emanuele Cicerelli si improvvisa chef, Ramzi Aya si dedica alla figlia e Alessandro Micai si rilassa, ammirando lo splendido mare salernitano dalla sua finestra, con sottofondo musicale. C’è chi gusta un pò di buona cucina, come Alessio Cerci, che si dedica anche al figlio, aiutandolo ad ordinare il suo album di figurine. Il 7 si è impegnato anche nella challenge di Chefaticalavitadabomber in aiuto agli ospedali italiani contro il Coronavirus e si è concesso anche alle domande dei follower in una diretta instagram. “La Salernitana ancora non l’ho completata sull’album. Mi trovo benissimo a Salerno, a me e alla mia famiglia piace molto il mare e il cibo. La Città per noi è stata una grande sorpresa. Stiamo da Dio qui. A quando il mio primo gol? Se riprende il campionato… l’esultanza sarà una sorpresa. Ora ci alleniamo in casa, mi terrò in forma. Coronavirus? Siamo tutti molto preoccupati come ogni italiano. Dobbiamo restare a casa” l’ex Torino ha speso quindi, nonostante tutte le difficoltà iniziali, belle parole sulla sua esperienza con il cavalluccio. Premesse positive per il futuro.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News