Connect with us

News

Incredibile a Caserta: conferenza stampa sabotata… con estintori

Non erano certo entrati per “sanificare” l’ambiente anche se hanno usato gli estintori, scaricandone il contenuto sui giornalisti e sui rappresentanti del club rossoblù presenti in sala stampa (tra cui il patron della Casertana, Giuseppe D’Agostino e la moglie). Episodio ai limiti della follia in terra di lavoro. Oggi pomeriggio tre individui hanno fatto irruzione nella sala stampa dello stadio Pinto, “armati” di estintori, pochi minuti prima della presentazione del nuovo direttore generale dei falchetti, Vincenzo Todaro. Per fortuna nessuno dei presenti è rimasto ferito, sebbene sembrerebbe che oltre al contenuto degli estintori i facinorosi abbiano scaraventato anche delle sedie ai malcapitati. I tre sono scappati prima dell’arrivo delle forze dell’ordine. La conferenza di Todaro è stata rinviata. Inevitabile una denuncia contro ignoti. La Casertana ha condannato l’accaduto con un duro comunicato stampa. “Condanniamo fermamente l’azione posta in essere da ignoti presso la sala stampa del Pinto e manifesta tutto il suo disappunto per i fatti che hanno reso impossibile lo svolgimento della programmata conferenza di presentazione del direttore generale Vincenzo Todaro. L’episodio, fortunatamente, non ha portato conseguenza alcuna per gli operatori dell’informazione e i rappresentanti della società presenti in sala. Il programmato appuntamento con i giornalisti si ritiene rinviato a data da destinarsi”.
Ferma presa di posizione anche dell’Ussi (Unione Stampa Sportiva Italiana) e del sindacato unitario giornalisti della Campania. “L’episodio segue alcune contestazioni che in questi giorni hanno animato uno scontro strisciante tra tifosi e organi di stampa con l’esposizione di striscioni di minacce contro i giornalisti. Chiediamo alle forze dell’ordine indagini rapide e la garanzia della sicurezza e del diritto di cronaca all’interno e fuori lo stadio della Casertana. Così come è necessaria da parte dei dirigenti della squadra più responsabilità. Proprio nei giorni scorsi il presidente aveva attaccato i giornalisti”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News