Connect with us

News

La nota del Direttivo Salerno: “Niente stadio finché non sarà aperto a tutti”

In seguito alla notizia degli stadi aperti con un limite di mille spettatori – al momento solo in Emilia-Romagna ma con possibilità di estensione anche in altre regioni a breve – i gruppi ultras che si riconoscono sotto la sigla del Direttivo Salerno hanno deciso che, se così dovesse essere anche in Campania, non si recheranno all’Arechi o in qualsiasi altro stadio finché non si potrà tornare a popolare in massa gli impianti sportivi.

Una decisione scaturita dallo spirito di gruppo dei tifosi, che in questo momento non potrebbero abbracciarsi sui gradoni delle curve, e non ha nulla a che vedere con le contestazioni alla società della Salernitana. Allo stesso tempo il club incoraggia i più giovani a non seguire obbligatoriamente la stessa strada, per evitare di far spegnere la passione per i granata che si sta mano mano affievolendo tra le nuove generazioni.

Di seguito la nota diffusa sui social dal Direttivo Salerno: “Il direttivo SALERNO con l’avvio del campionato 2020/21 ribadisce che, come già deciso da tempo, a prescindere dall’attuale presa di posizione verso società e multiproprietà NON sarà presente in nessuno stadio finché l’ingresso non sarà consentito a tutti. Superando obblighi, divieti e distanziamenti, liberi di poter vivere i gradoni come il nostro stile ci impone. Pieno rispetto delle regole anti Covid19, ma non potremmo in alcun modo rinunciare al nostro modo di vivere, di intendere l’essere Ultras, modificare il nostro stile di vita. A marzo, mentre il virus mieteva migliaia di vittime, abbiamo dichiarato finito il torneo, e non ci saremmo prestati a nessuna farsa mossa solo ed esclusivamente da interessi economici.
Allo stesso modo precisiamo che la nostra scelta non è un tentativo di persuasione verso i tifosi, specialmente bambini e/o adolescenti, che visti i tempi già tristi per chi deve innamorarsi di questo sport si vedrebbero forse ingiustamente privati dall’emozione di tifare la maglia granata
”.

2 Commenti

2 Commenti

  1. Ugo

    19/09/2020 at 19:30

    Chi sono la società proprietaria dello stadio arechi, ma non era comunale? O sono la società che fanno le pulizie allo stadio?

  2. Ugo

    19/09/2020 at 19:36

    Ma quando speriamo il Ministero dell’intero, il Ministero della salute e la regione Campania danno il via libera all’apertura di cinema e teatro dobbiamo sempre chiedere al direttivo se possiamo andare?

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News