Connect with us

News

L’annata della svolta per Perotti: “Vicino alla fine della carriera, poi la Salernitana…”

Quel rigore fallito ad Empoli poteva costare caro ed invece…è andato tutto nel verso giusto. Diego Perotti può gioire insieme alla propria squadra per aver realizzato un’impresa che rimarrà per sempre nella storia della Salernitana. Nelle scorse ore l’argentino si è espresso via Instagram, pubblicando una serie fotografie a partire dall’infortunio di circa un anno fa, aggiungendo una lunga didascalia: È stato un anno lungo, strano, che è finito nel modo migliore. Il calcio come la vita ti dà e ti toglie e io posso dire fortunatamente che mi ha dato di più di quello che mi ha tolto. Ero vicino alla fine della mia carriera, ma poi all’ultimo è arrivata la Salernitana e un gruppo di giocatori eccezionali che a 33 anni. Mi hanno fatto gioire come un bambino, li ringrazierò sempre per come si sono comportati con me. Oggi posso dire pubblicamente quello che ho detto a loro in privato, hanno avuto due palle enormi per riuscire a fare questa impresa. Persone perbene, professionisti seri, giocatori straordinari”.

Infine una serie di ringraziamenti per le persone che lo hanno accompagnato in questo percorso: “Ringrazio anche magazzinieri, fisioterapisti e dottori. Un grazie al mister Nicola e a tutto il suo staff tecnico per il lavoro svolto in poco tempo, al presidente Iervolino e al direttore Sabatini che mi ha dato questa bellissima opportunità. E per ultimo il ringraziamento alla mia famiglia, specialmente a mia moglie, per il sostegno e la pazienza che ha avuto nei miei confronti in questo periodo. Salernitana e Salerno sono in serie A, com’è giusto che sia”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News