Connect with us

News

Lazio, tre freschi ex granata non convocati per il ritiro. Andrè Anderson se la giocherà ad Auronzo

Soltanto Andrè Anderson avrà la possibilità di giocarsela ad Auronzo di Cadore, per provare a conquistare Simone Inzaghi e a convincerlo a tenerlo in rosa. Tre dei quattro prestiti della Lazio a Salerno nella scorsa stagione (escluso Casasola, che è già tornato in granata) non sono stati considerati dall’allenatore biancoceleste per la partecipazione al romitaggio estivo. Joseph Minala, Davide Di Gennaro e Djavan Anderson dovranno cercare un’altra sistemazione: per quest’ultimo, soprattutto, si era vociferato un possibile ritorno in Campania, come accennato qualche giorno fa (clicca qui per leggere l’articolo). Si vedrà, molto dipenderà anche dalle congiunture di mercato, dalle decisioni su Cristiano Lombardi (altro elemento di proprietà della Lazio), sui moduli e quant’altro. Insomma, la “vetrina” Salerno non è servita – per la maggior parte – a guadagnarsi un futuro nella “sorella maggiore”.

Con 18 partite e 2 gol tra le gestioni Colantuono, Gregucci e Menichini, invece, André Anderson è riuscito a far intravedere potenzialità. Negli occhi di Igli Tare, direttore sportivo della Lazio che lo prelevò l’estate scorsa dalle giovanili del Santos, forzandone l’arrivo in Italia ancor prima della scadenza naturale del suo vincolo, l’estroso giocatore carioca può esibirsi in massima serie. Ma deve lavorare e dimostrarlo, ovviamente, con maggiore continuità rispetto a quanto fatto a Salerno. Era il primo impatto tra i grandi, tra alti e bassi Andrè ha avuto pure la soddisfazione di vestire la maglia della Nazionale italiana U20 in due amichevoli (la famiglia della madre ha origini italiane, nda), sfiorando la convocazione al mondiale di categoria. Or, l’opportunità in biancoceleste.

E gli altri? Di Gennaro, praticamente, non ha mercato. I due anni tra Lazio e Salernitana risultano fallimentari: due stagioni e la miseria di 616 minuti giocati, spalmati in 15 gettoni. Difficile trovare una squadra che possa corteggiare il centrocampista, vittima di numerosi problemi fisici ma anche protagonista di incomprensioni e gialli che l’hanno reso il flop per eccellenza del mercato granata 2018. Quanto a Minala, il camerunese potrebbe andare a giocare all’estero, alla ricerca della continuità giusta. A Salerno ha dato gioie ma anche dolori, la liaison sembra finita.

Fuori dalla lista dei convocati della Lazio anche Alessandro Rossi, lo scorso anno al Venezia: potrebbe raggiungere Auronzo in un secondo momento, frattanto attende la proposta giusta in cadetteria. L’ex granata tornerebbe volentieri a Salerno ma allo stato attuale il reparto va valutato prima da Ventura, con Jallow, Djuric, Calaiò e un Giannetti che sembra in procinto di arrivare, che potrebbero chiudere ogni porta all’ex enfant prodige della primavera biancoceleste.

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News