Connect with us

News

L’Empoli vuole risollevarsi, Marino: “Con l’Entella troppi errori arbitrali. A Salerno per ottenere il massimo”

L’Empoli va a caccia del riscatto. Contro l’Entella i toscani sono incappati nel secondo ko di fila, non senza polemiche per la discussa direzione abitrale. Dopo il match contro i liguri a parlare è stato il patron Fabrizio Corsi, ieri ha detto la sua anche il tecnico Pasquale Marino, parlando alla stampa locale: “Venerdì sera abbiamo giocato una delle nostre migliori partite, almeno da quando ci sono io. Ottimi per la prima mezzo’ora, poi è vero, con un paio di nostri errori abbiamo rimesso dentro la partita i liguri e poi dal 2-2 la gara ha preso una direzione tutta sua per cose sotto gli occhi di tutti. Siamo stati defraudati per come trattati. Ci sono dei mancati cartellini ai calciatori dell’Entella, il primo rigore ospite non c’era e quindi Fiamozzi doveva restare in campo, il gol annullato a Gazzola e poi la severissima espulsione ad Henderson. In più di 700 partite non mi era mai capitato di vedere tanti episodi cosi ammassati in un’unica partita. Serve il Var anche in Serie B ed in fretta. Dietro abbiamo fatto degli errori, tra l’altro venendo da un periodo di stabilità difensiva, ma ai ragazzi non ho da rimproverare niente ma, quando un presidente si lascia andare ad uno sfogo come quello di venerdi vuol dire che la misura è colma per altro. Avverto tra l’altro molta negatività intorno a questo gruppo, i ragazzi vanno solo elogiati”.

L’Empoli ha ancora speranze playoff, i toscani sono noni con 48 punti, a meno due dal Pisa ottavo. Contro la Salernitana sarà sfida decisiva: “Il destino è ancora nelle nostre mani, possiamo ancora centrare i playoff e quando sono arrivato si parlava di salvezza. Non penso di esagerare in ciò che ho detto. Questo è un campionato strano, segnato da tante cose più grandi di noi, difficile avere costanza e questo vale anche per gli altri. Prima dello stop forzato avevamo un altro passo ed un cosa che penso sia evidente è che dopo tre mesi di stop si è assottigliata la differenza dei valori tecnici e fisici. Vogliamo dare il massimo per ottenere il massimo e cosi faremo fino a che ci sarà l’ultima residua possibilità. Siamo convinti di meritare questa opportunità per quello che abbiamo fatto e per quello che facciamo ogni giorno. Io sono fiducioso e lo sono per le risposte del gruppo. C’è qualche problemino da gestire ma l’organico è ampio e vogliamo andare a Salerno per ottenere il massimo”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News