Connect with us

News

“Liberate la Salernitana” anche al Picco: cori contro proprietà e dirigenza. Il piccolo Samuele in campo nel pregara

LA SPEZIA. C’erano ben 174 cuori granata ieri sera nel settore ospiti dello stadio Picco. Nonostante tutto, nonostante la protesta in atto per le fare casalinghe, nonostante il giorno infrasettimanale e la logistica certamente poco comoda. Senza vessilli, però, né stendardi esposti. Il momento, del resto è delicatissimo. E nella curva Piscina dell’impianto ligure i supporters del cavalluccio hanno fatto subito capire il loro stato d’animo, non risparmiando precisi (e già noti) cori contro Claudio Lotito e il direttore Fabiani, con epiteti poco ripetibili. A fine partita, fischi all’accenno di saluto che la squadra ha fatto restando poco oltre la metà campo.

Era presente anche un tifoso granata speciale, però, che con il suo sorriso prepartita ha provato – a suo modo – a dare la giusta carica al gruppo di Gregucci. Il piccolo Samuele, 6 anni, figlio di un papà salernitano emigrato da trenta al nord, vive a Diano Marina, vicino Genova. È affetto da una brutta malattia e ogni volta che la Salernitana gioca in Liguria, lui c’è: ieri è stato accolto in campo prima del riscaldamento, immortalato mentre tira quattro calci al pallone con il mister, sorridente.

Ha approfittato della poca distanza con Chiavari per vedere la partita l’ex granata Matteo Superbi, attualmente ds dell’Entella, ma c’erano anche altre sue vecchie conoscenze degli sportivi salernitani come Fabrizio Lorieri – non lontano dalla sua Massa – e Vittorio Tosto, anch’egli relativamente vicino rispetto a Lucca, dove si è da tempo stabilito.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Advertisement
Advertisement

Altre news in News