Connect with us

News

LIVE SARNANO, DAY 4. Navette ed esercizi sul 3-5-2. Preoccupa Djuric

Solo tattica e solo 3-5-2 per Fabrizio Castori nella seduta pomeridiana del quarto giorno di ritiro precampionato. Il tecnico ha provato diversi movimenti offensivi undici contro zero con l’azione che parte dalla difesa, ricercando l’ampiezza ed i giusti movimenti di quinti, mezzali (liberate al cross, oppure autorizzate a buttarsi in area per riceverlo) ed attaccanti.

Per ora, si alternano Casasola e Kalombo sull’out destro, Karo e Aya nel ruolo di centrale destro, Veseli e il giovane Guzzo come centrali sinistri; Migliorini è il solo interprete in mezzo alla retroguardia, così come Lopez a sinistra, visto che Curcio non ha ancora ricevuto il via libera per allenarsi in gruppo. Si attende il risultato del test sierologico che ha fatto stamani dopo essere rientrato dal Brasile. In mediana Maistro-Di Tacchio-Cicerelli è il trio per ora obbligato (Martorelli-Galeotafiore-Iannoni quello di scorta), mentre in avanti il duo Giannetti-Gondo si alterna con la coppia Orlando-Riosa. Si tratta di prove che, per il momento, lasciano il tempo che trovano: la Salernitana è una squadra con pochissimi “titolari” in questo momento a disposizione dell’allenatore. Cicerelli mezzala dice tutto.

Dopo il pallone, il lavoro atletico con navette sui 40 metri ripetuto per due volte e inframezzato da un intenso mini triangolare a campo ridotto in sette contro sette. Per Karo, Veseli e Casasola, invece, un esercizio diverso per recuperare i “metri” non percorsi nei giorni precedenti. Sempre out Milan Djuric e Jacopo Cernigoi. Quest’ultimo si è allenato in palestra, è alle prese con un problema muscolare al flessore della coscia destra. Quanto a Djuric, preoccupano le sue condizioni. Il riacutizzarsi del problema alla pianta del piede non gli consente di indossare gli scarpini da calcio e di allenarsi con gli altri. Dopo essere stato fermo stamani, nel pomeriggio ha svolto un blando lavoro differenziato con il preparatore addetto al recupero degli infortunati, Laurino. Per lui riscaldamento e fartlek (corsa con leggere variazioni di velocità) in scarpe ginniche. A parte anche il già citato Curcio. Anche lui è stato affidato alle cure di Laurino.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News