Connect with us

News

RILEGGI IL LIVE. Spal-Salernitana 2-0: Djuric sfiora il gol della speranza

SPAL–SALERNITANA 2-0

SPAL (3-4-2-1): Berisha; Tomovic, Vicari, Ranieri; Dickmann, Missiroli (75′ Murgia), Sa. Esposito, Sala; Valotiù (88′ D’Alessandro), Di Francesco (65′ Brignola); Se. Esposito (75′ Moro). A disp: Thiam, Galeotti, Salamon, Sernicola, Okoli, Spaltro, Seck, Jankovic. All: Marino

SALERNITANA (4-4-2): Belec; Casasola, Aya, Gyomber, Veseli (87′ Baraye); Kupisz (87′ Antonucci), Schiavone (60′ Capezzi), Di Tacchio (46′ Dziczek), Cicerelli (81′ Giannetti); Tutino, Djuric. A disp: Adamonis, Mantovani, Karo, Iannoni, Bogdan, Barone. All: Castori

Arbitro: Pezzuto di Lecce.

Gol: 6′ Valoti (Sp), 41′ Di Francesco (Sp).

Ammoniti: Di Tacchio (Sa), Dickmann (Sp), Dziczek (Sa), Tomovic (Sp), Giannetti (Sa), Tutino (Sa), Casasola (Sa), Ranieri (Sp).


ORE 22.56 – Arriva il triplice fischio del direttore di gara. La Salernitana incappa nella prima sconfitta in campionato sul campo della Spal.

93′ Parapiglia nel finale dopo un contrasto tra Tutino e Sala che ha portato all’ammonizione dell’attaccante granata. Giallo anche per Casasola e Ranieri.

90′ Sono 5′ i minuti di recupero nel secondo tempo.

88′ Termina i cambi anche Marino che manda in campo D’Alessandro, fuori Valoti.

87′ Ultime due sostituzioni per la Salernitana: dentro l’esordiente Baraye per Veseli e Antonucci per Kupisz.

85′ La Salernitana arriva minacciosa nell’area di rigore ospite ma le conclusione di Djuric e Kupisz vengono murate dai difensori emiliani.

84′ Punizione calciata da Murgia, conclusione centrala bloccata senza problemi da Belec.

83′ Subito cartellino giallo per Giannetti, entrato duro in scivolata su Murgia.

81′ Scatta l’ammonizione per Tomovic mentre Castori getta nella mischia Giannetti al posto di Cicerelli.

75′ Doppio cambio nella Spal: dentro Moro al posto di Sebastiano Esposito e Murgia per Missiroli.

70′ Salernitana vicinissima al gol! Iniziativa personale di Cicerelli che salta un avversario e crossa dal limite dell’area, il bosniaco colpisce in torsione sfiorando il palo alla sinistra di Berisha.

65′ Cambia anche Marino: nella Spal dentro Brignola al posto di Di Francesco.

63′ Si fa vedere in attacco Djuric con un bel destro di potenza che si spegne sull’esterno della rete.

60′ Secondo cambio per Castori: dentro Capezzi al posto di Schiavone. Intanto ammonito anche Aya.

53′ Chance per la Salernitana con un tiro a giro di Schiavone da buona posizione, la sfera termina di poco a lato.

50′ Ammonito Dziczek reo di aver fermato la ripartenza di Di Francesco.

49′ Di nuovo pericolosa la Spal con un tiro da fuori di Di Francesco, Belec respinge.

48′ Castori fa riscaldare Baraye, Capezzi e Giannetti.

ORE 22.05 – Il secondo tempo inizia con un cambio per la Salernitana: fuori Di Tacchio, dentro Dziczek.

ORE 22 – Ai microfoni di Rai Sport interviene il dg della Spal Andrea Gazzoli: Abbiamo fatto una scelta importante puntando su allenatore e direttore sportivo che potevano far bene. L’emergenza sanitaria è priorità, la nostra attenzione è massima, ci vuole il rispetto delle regole per tenere tutti lontano da questo tipo di emergenza. Secondo me se tutti rispettiamo le regole il campionato può andare avanti”. Per la Salernitana parla il dirigente Alberto Bianchi: “Siamo solo alla settima giornata di campionato, siamo soddisfatti dell’approccio ma vedremo come andrà nei prossimi mesi. Siamo contenti della squadra allestita e convinti di poterci giocare le nostre carte fino alla fine. Questo è un campionato particolare, in questo momento siamo tranquilli e dobbiamo fare un plauso ai nostri giocatori per lo stile di vita che stanno adottando. Le retrocesse dalla Serie A sono partite con ambizioni importanti, poi c’è il Monza che ha investito tanto. Noi vogliamo essere la guastafeste, puntiamo sul fatto di essere una squadra completa e di categoria”.

ORE 21.50 – Dopo i primi quarantacinque minuti interviene ai microfoni di Dazn l’autore del primo gol di serata, Mattia Valoti: “Il naso? Un po’ rotto ma non si molla, sapevamo che sarebbe stata difficile contro una squadra tosta, ci siamo fatti trovare pronti, dobbiamo continuare così e rientrare con la stessa grinta. Lo schema l’abbiamo provato ieri vedendo come difendeva la Salernitana, oggi ci è riuscito. Bene così”.


ORE 21.48 – Termina il primo tempo di Spal-Salernitana. Risultato giusto al Mazza dove la squadra di Castori non è mai entrata in partita.

45′ Segnalati due minuti di recupero.

41′ Raddoppio della Spal! Di Francesco dalla metà campo della Spal si invola palla al piede verso la porta granata e calcia da fuori area, Belec la tocca ma non riesce ad evitare il gol.

38′ Botta dalla lunga distanza di Salvatore Esposito, palla di poco a lato dalla porta difesa da Belec.

36′ Cicerelli parte palla al piede accentrandosi e puntando l’area spallina. L’esterno granata viene fermato fallosamente da Dickmann che viene anche ammonito dal direttore di gara.

34′ Sebastiano Esposito cerca la porta da posizione defilata dopo aver puntato Veseli, la sua conclusione termina a lato.

32′ Bella combinazione della Spal: lancio per Dickmann che al centro pesca Sebastiano Esposito che di potenza non inquadra lo specchio della porta.

31′ Grande chance per la Spal: Di Francesco, innescato sulla trequarti, illude Gyomber e Veseli con un doppio passo prima di calciare di forza ma con poca precisione spedendo la sfera oltre la traversa.

23′ Continua a spingere la Salernitana con un tiro di Djuric ribattuto da un difensore avversario sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

22′ Ci prova da fuori anche Schiavone che colpisce male sparando la sfera alle stelle.

20′ Primo sussulto della Salernitana con un tiro da fuori area di Kupisz, Berisha blocca senza grandi problemi.

12′ Proteste dei padroni di casa per un presunto tocco di mano di un giocatore granata su un tiro di Sala sugli sviluppi di un calcio d’angolo dalla sinistra. Le immagini evidenziano come Veseli tocchi la sfera con l’addome dopo una deviazione di Belec.

9′ Spinge ancora la formazione di casa: cross dalla destra di Dickmann, la palla tocca la parte alta della traversa e poi viene allontanata.

6′ Spal in vantaggio! Calcio d’angolo dalla destra battuto da Sala e inserimento perfetto di Valoti che colpisce indisturbato dall’area piccola.

5′ Spal in attacco con un bel lancio per Dickmann che in area di rigore la mette verso il centro trovando la deviazione in corner di Cicerelli.

3′ Subito cartellino giallo a Di Tacchio per un intervento sulla trequarti ai danni di Sebastiano Esposito.

ORE 21 – Ha inizio il match tra Spal e Salernitana: la squadra di Castori in campo con la maglia nera come a Vicenza. Padroni di casa con la consueta divisa a strisce verticali. La squadra di Marino muove il primo pallone della contesa.

ORE 20.50 – Ai microfoni di Rai Sport prima del fischio d’inizio è intervenuto il tecnico estense Marino: “Poco a poco cerchiamo di migliorare, il processo di crescita spesso viene rallentato perché siamo costretti a cambiare spesso e di conseguenza la squadra sta cercando di fare qualcosa in più. La strada intrapresa è quella giusta. Abbiamo tanti ragazzi interessanti e la competizione cresce all’interno del gruppo. La Salernitana è una squadra ostica, dobbiamo essere bravi quando attacchiamo ma se siamo prevedibili loro possono ripartire perché giocano molto in verticale”. Castori invece ha così presentato la partita del ‘Mazza’ di Ferrara: “Siamo contenti di quanto fatto fino ad ora ma è preso per fare bilanci. Stasera affrontiamo una squadra molto forte, sarà sicuramente un elemento significativo per capire le nostre possibilità. Nel calcio non ci sono segreti, a me piace avere una squadra pronta dal punto di vista fisico e per fare questo bisogna lavorare molto in settimana. Per questo gruppo credo che il 4-4-2 sia la soluzione migliore. Non siamo ancora al top ma i ragazzi stanno lavorando molto bene. Stasera affrontiamo una squadra che arriva dalla Serie A, la rispettiamo ma vogliamo portare via il risultato”.

ORE 20.35 – Mentre la squadra ultima il riscaldamento, sul terreno di gioco si fa vedere anche il dg Fabiani.

ORE 20.30 –  Al “Paolo Mazza” di Ferrara c’è anche Andrea Agostinelli, ex tecnico della Salernitana ed oggi commentatore tecnico per Rai Sport. Intervenuto nel corso della diretta pre-partita di Spal-Salernitana sulle frequenze di Radio Alfa, l’allenatore anconetano ha commentato l’inizio di stagione della Salernitana di Castori: “Mi aspettavo che facesse bene perché ha preso un ottimo allenatore che stimo molto. Inoltre ha una coppia d’attacco che considero tra le prime 4-5- del campionato, Tutino e Djuric sono due giocatori importanti per la categoria”.

Sul match di stasera: “La Spal farà la partita ma deve fare attenzione alle ripartenze della Salernitana che è molto temibile. L’assenza di Castro? È un centrocampista che può far male ma la Spal è una corazzata, sarà una partita alla pari”.

Infine un passaggio sull’emergenza Covid nel calcio: “Ci siamo abituati a giocare a mezzogiorno, allo spezzatino e ci stimo abituando anche alle partite senza pubblico. Magari si fanno più gol perché senza pubblico ci può esser meno attenzione. Spero che il campionato non si fermi ma dobbiamo dare anche retta a quello che ci dicono gli esperti”.


Prova della maturità per la Salernitana che dopo la partita non disputata contro la Reggiana sarà di scena al “Paolo Mazza” di Ferrara contro la Spal di Pasquale Marino nell’anticipo della settima giornata del campionato cadetto. Come di consueto la redazione di SalernitanaNews vi terrà compagnia con un ricco prepartita. In questo articolo la diretta minuto per minuto fino al fischio finale (F5 per aggiornare da pc), poi sul nostro portale cronaca, tabellino, pagelle, interviste e tutte le curiosità della sfida.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News