Connect with us

News

Livorno beffato a Cosenza, domenica ospiterà i granata. Breda: “Siamo partiti col freno a mano, meritavamo di più”

Ha sperato nella seconda vittoria consecutiva e ci ha creduto a lungo, il Livorno di Roberto Breda. Il Cosenza, però, ha trovato il pareggio al quarto minuto di recupero nell’infrasettimanale, portando i labronici ad affrontare il prossimo turno – contro la Salernitana al Picchi domenica 29 settembre – quota 4 in graduatoria.

“Cosenza non è mai un campo facile, c’era da tenere alta l’attenzione e concedere il meno possibile. Abbiamo avuto personalità e qualità, creando situazioni importanti. Siamo andati meritatamente in vantaggio e abbiamo commesso l’errore di non continuare a spingere per fare il secondo. rimane la prestazione buona, ci teniamo questa, sapendo che il campionato di B è tosto e lungo. – le parole di Breda rilasciate ieri nella sala stampa dello stadio San Vito Marulla – Siamo rammaricati, ma consapevoli di aver fatto quello che dovevamo fare. I punti sono importanti in questo momento perché ti tirano fuori da certe situazioni. Siamo partiti col freno a mano, non meritavamo tre sconfitte nelle prime di campionato. con un po’ di fortuna avremmo avuto una classifica completamente diversa oggi. Bisogna essere realisti e continuare a lavorare con il conforto della prestazione”.

Due cambi nell’undici titolare, rispetto al precedente match. Chissà che contro la Salernitana non ce ne siano di più, per dare più riposo agli elementi a sua disposizione. Breda non si lascia scappare nulla: “Siamo partiti da poco, la stanchezza è relativa e non certamente dovuta a mesi di campionato. A Cosenza ho cercato di dare continuità alla formazione di sabato col Pordenone, cambiando nelle caratteristiche con Raicevic e Del Prato. Per la prossima, vediamo: ho molti calciatori che sono arrivati nella parte finale di mercato e vanno recuperati. Ragioniamo di partita in partita, abbiamo margini di miglioramento enormi. C’è da lavorare con umiltà, sapendo che possiamo fare un bel lavoro se riusciamo a concentrarci sulla crescita”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News