Connect with us

News

Proprietà in silenzio, ma Lotito manda segnali: “Siamo al lavoro”

Settimana calda, tra biancoceleste e granata. Claudio Lotito è impegnato sui due fronti, Lazio e Salernitana, ed è presente in egual misura.

Il co-patron deve risolvere la questione allenatore a Roma dopo l’addio di Simone Inzaghi: Sarri in pole, ma nelle ultime ore è spuntato anche Dionisi dell’Empoli. L’imprenditore capitolino però non perde di vista la questione societaria a Salerno. “Siamo al lavoro, ma al momento non ci sono novità”, telegrafico Lotito sulle colonne de Il Mattino. Insieme al cognato Mezzaroma sono entrambi al lavoro per dare nuovo futuro alla Salernitana, sempre entro il 25 giugno, a stretto contatto con la banca d’affari e il pool di legali dello studio romano Chiomenti. L’ipotesi è sempre la stessa: passaggio ad un fondo estero, con possibile permanenza di Mezzaroma in minoranza. Valutazione del club da parte della società tra gli 80 e i 100 milioni.
Ci sono offerte preliminari da filtrare ed analizzare, con la collaborazione anche del legale di fiducia di Lotito GianMichele Gentile. L’avvocato, raggiunto telefonicamente da Il Mattino, non si è sbottonato: “Non dico niente, non posso dire niente. Oggi più che mai. La Salernitana è sulla mia agenda, ci stiamo lavorando e ci vedremo il 25 giugno”. Segnale che forse, a breve, potrebbe arrivare la svolta.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News