Connect with us

News

Doppio ex Mariotto lancia la Salernitana: “La svolta dal 4-0 sul Pordenone. I leader fanno la differenza”

Doppio ex del derby di domenica sera tra Benevento e Salernitana. Parliamo del direttore sportivo Massimo Mariotto, intervenuto ieri sera ai microfoni di Radio Alfa Lab durante lo speciale calciomercato di SalernitanaNews.

Una sfida, quella del “Vigorito” che potrebbe anche sorridere ai granata: “Mi auguro che la Salernitana riesca a strappare almeno un punto a Benevento. Darebbe morale ad una squadra che è venuta fuori da settimane difficili. La svolta, secondo me, è arrivata nel match interno contro il Pordenone. Penso sia scattato un qualcosa di diverso nella testa dei calciatori. Comunque ho sempre intravisto qualcosa di buono nella rosa, a prescindere dall’umore dell’ambiente o dai risultati negativi. Il Benevento è stato preso per mano da Filippo Inzaghi; quello che ha fatto fino ad ora è straordinario. Ha tanti leader in rosa”.

E proprio sull’argomento dei leader nello spogliatoio, spiega: “Quando hai in rosa gente come Volta, Sau, Coda, Hetemaj e Maggio, si vede. La Salernitana ha cambiato spesso negli ultimi anni, è un processo lungo quello che deve intraprendere. Spero possa consolidare in rosa quei quattro, cinque elementi che poi fungano da asse portante per gli anni a venire. Stravolgere le rose non è mai un bene. A Salerno credo che manchi uno zoccolo duro. Problema Lazio nel valorizzare i giovani? Sono scelte”.

Spazio poi al rapporto con il patron granata Claudio Lotito: “Fare il Ds con Lotito? E’ sicuramente difficile anche perché è sempre un fiume in piena. E’ un uomo intelligente, anche se bisogna ragionarci assieme e non dire di sì a prescindere. Non è facile trattare quando c’è di mezzo lui, ricordo che tenemmo Guazzo diversi giorni in albergo prima di firmare”. In chiusura focus sul calciomercato ormai agli sgoccioli: “Serve qualità in mezzo al campo. Aya sarà utile anche perché è un calciatore di categoria. Poi andrei a pescare qualche giovane interessante; il segreto in Serie B è abbinare velocità e qualità. Una piazza come Salerno con qualche vittoria consecutiva andrebbe in apoteosi”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News