Connect with us

News

Messina, calciatori indagati per abusi su minorenne: uno è di proprietà della Salernitana

C’è anche Clemente Crisci tra i calciatori del Messina indagati per un presunto caso di violenza sessuale avvenuta nel Messinese nei confronti di una ragazza di 14 anni. Crisci, originario di San Felice in Cancello, è di proprietà della Salernitana che lo ha ingaggiato la scorsa estate per poi girarlo in prestito al Messina. Con il classe 2002 è coinvolto nella vicenda anche il coetaneo Carmine Cretella, anch’egli in forza al Messina e originario di San Giorgio a Cremano.

Nelle scorse ore la Procura di Messina ha notificato l’avviso di conclusione delle indagini preliminari nei confronti dei due calciatori in forza al club peloritano. L’ipotesi di reato è di violenza sessuale aggravata. Un episodio di abuso al quale avrebbe preso parte anche un terzo uomo, non ancora identificato dagli inquirenti i quali hanno acquisito la testimonianza della giovanissima vittima la quale avrebbe fatto riferimento ad un ragazzo che le avrebbe “impedito di uscire dalla stanza” dove si trovavano e dove sarebbe stata costretta a subire atti sessuali da Crisci. A far luce sull’accaduto saranno le indagini, con l’attenzione ora rivolta all’interrogatorio al quale saranno sottoposti i due indagati.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News