Connect with us

News

Migliorini versione “The Wall”: il derby può significare riscatto

Il punto strappato sul campo della capolista è un’iniezione importante di fiducia per la Salernitana che può continuare la striscia positiva e frequentare ancora le zone nobili di classifica. Un risultato colto grazie al lavoro di squadra, ma soprattutto alla prestazione di un reparto salito in cattedra al Vigorito: la difesa. A impressionare nel terzetto davanti a Micai composto da Aya, Migliorini e Jaroszynski è stata la prestazione dell’ex Avellino.

Migliorini ha guidato con autorevolezza la retroguardia, al cospetto dell’attacco più prolifico del campionato, composto da bocche di fuoco del calibro di Coda, Sau, Insigne, Moncini e Improta. Il 9 giallorosso, grande ex del match, è stato letteralmente tenuto a bada dal centrale di Peschiera del Garda che, a quattro dal fischio finale, è stato anche provvidenziale salvando quasi sulla linea di testa un mancino di Insigne. Ad impressionare sono state la concentrazione e la tranquillità dello stopper che contro il Cosenza aveva mostrato qualche defaillance, portandosi sulla coscienza il gol rossoblù di Asencio e qualche disimpegno allegro. Miglio poi non ha disdegnato anche la fase di impostazione. Ventura si augura di avere il classe ’92 sempre su standard importanti, pretendendo una continuità di prestazioni finora mancata. Vero è che il tecnico raramente ha rinunciato al centrale (18 presenze), una fatica a volte pesata sul fisico del giocatore che mai però si è tirato indietro per la causa granata.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





Advertisement
Advertisement

Altre news in News