Connect with us

News

Minala a R. Alfa: “Granata penalizzati da stadi chiusi. Rigori sbagliati fanno parte del calcio”

L’ultimo calciatore granata a realizzare un gol a Cremona è Joseph Minala, ospite radiofonico di “SalernitanaNews” in onda su RadioAlfa. Il centrocampista camerunense non è sorpreso della posizione in classifica occupata dalla Salernitana: “Per dire la verità ho sempre sostenuto che il Direttore fosse la persona giusta per allestire una squadra forte – spiega Minala – come ha fatto ogni anno del resto. Negli anni in cui sono stato io a Salerno c’è sempre stato qualcosa che non è andato per il verso giusto ma l’impegno non è mai mancato e abbiamo sempre cercato di raggiungere l’obiettivo. Io mi auguro che quest’anno possa essere quello buono, seguo sempre le sorti della Salernitana; peccato per questi rigori sbagliati nelle ultime partite, che avrebbero potuto portare altri punti alla squadra. Speriamo che quest’incantesimo si possa rompere dalla prossima partita a Cremona, io tifo sempre per i granata”.

Sui rigori sbagliati, tre di fila con tre tiratori diversi, Minala spiega: “Nel calcio capita, i risultati ci sono, bisogna sostenere la squadra sempre. I rigori si sbagliano nel calcio, è sempre una lotteria, a volte si sbaglia a volte si fa gol, non penso che qualcuno calci per sbagliare. E’ questione di sfortuna. Speriamo che il prossimo rigore si trasformi in un gol. Sono felice per Adamonis che ogni tanto sento ancora”.

Commento poi su Kiyine: “Lui darà il suo contributo come ha sempre fatto. Non è facile ricominciare quando vieni da un periodo di inattività, vedo che ora sta giocando con continuità. Penso che presto rivedrete il Kiyine che conoscete, non ho dubbi sulle qualità e sul carattere del ragazzo. Si è rimesso in gioco in una piazza come Salerno che non si rifiuta mai. Quest’anno c’è la possibilità di fare qualcosa di bello”.

Minala parla poi degli ex compagni con cui conquistò una salvezza al playout a Venezia: “Le annate sono tutte diverse, noi partimmo per ottenere una salvezza tranquilla e come spesso accade quella Salernitana cominciò molto bene. Poi qualcosa andò storto nel corso del campionato. Ci si augura che quei ragazzi riescano a portare avanti le stesse prestazioni del girone di andata, perché per Djuric, Di Tacchio, Casasola, parliamo di calciatori che hanno sempre dato il massimo e non si sono tirati mai indietro”.

Battuta sul pubblico: “Mi auguro anche che possano essere riaperti gli stadi perché così Salerno avrebbe un vantaggio rispetto alle concorrenti. I tifosi non devono vivere di ricordi, i ragazzi stanno facendo molto bene, hanno bisogno del sostegno dei tifosi, in Serie B non c’è l’ammazzacampionato e si può provare a conquistare la promozione. Anche i pareggi che sono arrivati ora sono importanti, perché ti permettono di restare a pochi punti dalle prime. I tifosi prima del risultato guardano l’impegno che mettono i calciatori in campo”.   

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News