Connect with us

Giovanili

VIDEO. Mister Rizzolo a SN: “Sogno playoff raggiungibile. Gregucci? Qui ha sofferto perché ha Salerno nel cuore”

Mister Rizzolo coglie l’occasione della prima vittoria casalinga, ottenuta contro il Frosinone, per sottolineare il percorso della squadra e riconoscerne i meriti: “Sono contento perché abbiamo sfatato un tabù importante. L’abbiamo fatto contro una squadra costruita per fare un campionato differente da quello che sta facendo. Questa squadra sta raggiungendo obiettivi importanti, alla terza giornata di ritorno abbiamo superato il totale di punti fatti l’anno scorso, quindi stiamo facendo un bel campionato, ma non per questo ci accontenteremo. Spero che si evidenzi il fatto che stiamo facendo bene, nonostante i punti persi a seguito di prestazioni che meritavano epiloghi diversi. Spero anche che non si parli più del passato in cui le cose non sono andate bene, perché ora è tutto diverso, ho una società che mi mette tutto a disposizione, ho un gruppo eccezionale e i risultati si vedono. Stiamo coronando un percorso che potrebbe portarci ai playoff. Non voglio creare alibi per me o per la squadra, quindi a volte non sottolineo troppo le occasioni che creiamo, poi a volte si vince e a volte si perde. Certo è che se non mandi sempre in porto risultati positivi creando tanto vuol dire che dei limiti ci sono, probabilmente caratteriali. Le idee ci sono e dobbiamo lavorare su quello, poi gli errori si commettono anche in Serie A, ma c’è grande disponibilità da parte di tutti e in campo si vede che siamo un gruppo coeso. In una cena durante le vacanze ho detto ai ragazzi che mancano ancora una decina di partite e davanti a noi c’è un sogno che è alla nostra portata, quindi perché non provare a raggiungere questi playoff che sarebbero la nostra ciliegina sulla torta. Al momento siamo in lotta e spero che continueremo su questa scia“.

Un traguardo già oltrepassato è quello di vedere Novella stabilmente aggregato alla prima squadra: “Noi lavoriamo per quello, spero ci siano tanti Novella. È difficile capire a che categoria possano arrivare certi prospetti, noi ne abbiamo diversi che possono ambire a qualcosa, non solo Novella. Siamo anche un gruppo giovane rispetto al campionato e l’obiettivo è appunto di portare questi ragazzi in prima squadra che sarebbe la vittoria principale. È bello che si evidenziasse anche questo, tornando al discorso precedente, perché c’è materiale per arrivare a traguardi importanti, Novella è già arrivato e spero che nel futuro più immediato arrivi anche qualcun altro“.

Cambiando argomento l’allenatore dei granatini conclude con un flash su Alessandro Gregucci, di cui l’anno scorso era vice e a cui è stata data l’opportunità di tornare nella sua Alessandria: “Conoscendo Gregucci so che lui ha due piazze nel cuore, una è Alessandria dove è cresciuto calcisticamente e l’altra è Salerno. L’anno scorso ha sofferto tanto, per situazioni di cui la colpa è stata di tutti. Ora ha questa nuova possibilità e gli ho già fatto il mio in bocca al lupo, se lo merita. Spero che sia più tranquillo e riesca a far vedere quanto ha di buono come ha già fatto nella sua carriera da allenatore“.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Giovanili