Connect with us

News

Moviolone Cittadella-Salernitana: Giua sufficiente nel complesso, regolare terzo gol veneto

Soltanto quattro ammoniti e nessun episodio particolare degno di essere ripassato ai raggi X. Pomeriggio tutto sommato di ordinaria amministrazione per l’arbitro Giua di Olbia che ha diretto con sufficiente autorità la sfida tra Cittadella e Salernitana. Una gara maschia, a tratti spigolosa, ma nella media di un torneo in cui il gioco maschio spesso e volentieri la fa da padrone sui gesti tecnici. Non sempre convincente la gestione dei cartellini, ma nel complesso Giua merita la sufficienza.

Al 5′ rischia grosso il granata Francesco Di Tacchio. L’ex Avellino apre l’alettone – forse eccessivamente – su Schenetti che cade al suolo. Giua lo grazia ritenendo fortuito ed involontario l’intervento. Di Tacchio guardava il pallone e non l’avversario con cui poi è entrato a contatto. Al 18’ il primo giallo per il veneto Schenetti. Ammonizione sacrosanta in quanto il numero sette di Venturato prima trattiene e poi sgambetta Bocalon involato verso la metà campo difesa da Paleari.

Al 23′ graziato Ghiringhelli per un placcaggio a Vitale. Al 26′ va di lusso anche a Strizzolo che entra duro su Gigliotti. Il francese si rialza zoppicando, ma dovrà alzare bandiera bianca nell’intervallo. Sul finire di primo tempo altra valutazione errata di Giua. Akpa Akpro affonda il tackle su Panico che tocca per ultimo la sfera. Ci starebbe la punizione o al limite la rimessa dal fondo, ma la giacchetta nera sarda decreta inspiegabilmente calcio d’angolo.

Nella ripresa, al minuto 48, Giua lascia correre su una trattenuta di Ghiringhelli a danno di Castiglia. Al 55′ Iori innesca Panico in posizione di dubbio offside, nella circostanza è bravo Migliorini a chiudere in calcio d’angolo. Al 60′ Akpa Akpro interviene in netto ritardo su Panico, poteva starci il giallo ma Giua è benevolo. Nessun dubbio al 61′ sul terzo gol del Cittadella: la conclusione mancina di Strizzolo tocca la traversa prima di rimbalzare al suolo, ma dopo aver superato per intero la linea di demarcazione della porta difesa da Micai. Al 78′ Akpa Akpro riesce nell’impresa di farsi ammonire, peraltro un secondo prima di lasciare il campo a Mazzarani, per un intervento in ritardo su Branca. Al minuto 85 fischiato un inesistente offside a Bocalon nel frangente messo in gioco da un intervento di un difensore del Cittadella. Al 90′ giallo per proteste per Scappini, inspiegabilmente nervoso.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News