Connect with us

News

Moviolone Salernitana-Cittadella: Baroni grazia Micai e Jallow, direzione senza casi limite

Direzione arbitrale senza grosse difficoltà per l’arbitro fiorentino Niccolò Baroni in Salernitana-Cittadella ieri pomeriggio. Il fischietto toscano ha tenuto a bada la gara con complessivi cinque cartellini, senza trovarsi di fronte a decisioni con proteste eclatanti. Salernitana forse graziata in un paio di occasioni in cui l’arbitro – regolamento alla mano – avrebbe potuto sanzionare con maggior severità.

Con ordine. Al 16’ il primo intervento incisivo con il fallo di ostruzione col braccio di Pucino su Branca al limite dell’area, sul lato corto, che origina un pericolosissimo calcio di punizione per il Cittadella. Giusta la chiamata. Nove minuti più tardi, Micai si becca un ingenuo cartellino giallo in seguito ad accese proteste: il portiere reclamava un fallo subito da Diaw e, dopo qualche secondo di spiegazioni, l’ex barese ha platealmente fatto segno all’arbitro di allontanarsi. Una mancanza di rispetto che Baroni ha deciso di punire solo con l’ammonizione, fortunatamente per Micai. Il direttore di gara si è ripetuto al 38’, estraendo solo il cartellino giallo all’indirizzo di Jallow, reo di aver colpito – a palla ampiamente uscita e col gioco fermo – l’avversario Adorni alle spalle con un calcio di stizza. Un gesto che – rimembrando Totti vs Balotelli in un Roma-Inter di qualche anno fa – avrebbe potuto oggettivamente meritare il rosso. Pochi minuti e lo stesso Adorni viene in seguito (correttamente) ammonito per aver ostruito una ripartenza di Jallow davanti alla panchina di Venturato. Altrettanto giusta l’ammonizione che Iori spende al 45’ per impedire la ripartenza di Minala in campo aperto: scivolata ai danni del camerunese, puntuale il cartellino sventolatogli sotto al naso. Nella ripresa, poco altro: proteste dei locali al 9’ per un presunto tocco in area veneta di Diaw sugli effetti di un calcio d’angolo per la Salernitana, a giudizio di Baroni non falloso. Infine, sul taccuino dei cattivi finisce pure Minala al 23’ della seconda frazione, a causa di un intervento a piede a martello su Diaw. Anche in questo caso la decisione sembra essere corretta. L’ex laziale era diffidato, salterà la trasferta di Brescia a Pasquetta. Prima di essere sostituito da Mazzarani, Il compagno Jallow ha rischiato in un paio di occasioni il secondo cartellino giallo, rendendosi protagonista dapprima di un battibecco verbale (ancora con Adorni) e poi di una serie di spinte agli avversari a gioco fermo dinanzi alla panchina ospite.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement
Advertisement

Altre news in News