Connect with us

News

Moviolone Salernitana-Perugia: solo due cartellini, direzione agevole per Aureliano

Direzione di gara sostanzialmente lineare per il signor Gianluca Aureliano di Bologna nel corso di Salernitana-Perugia. Solo due ammoniti, gara piuttosto liscia e senza complicazioni. Un risultato disciplinare figlio anche della linea adottata dal fischietto emiliano, abbastanza permissiva e volta al gioco. Nella prima frazione, pochissimi episodi degni di nota. Al 6′ Di Tacchio frana su Fernandes a centrocampo, l’arbitro lascia correre per la regola del vantaggio. Il primo cartellino arriva soltanto al 42′ su Capone: corretta la sanzione per la trattenuta del perugino ai danni di Kiyine che stava andando in contropiede.

Nel secondo tempo, dopo nove minuti arriva l’episodio del rigore per fallo di Dragomir ai danni di Kiyine. A velocità normale non c’è particolare evidenza, ma il contatto c’è e il giocatore perugino non frena la corsa per fermare il marocchino, con le gambe che si incrociano. Gli umbri protestano molto nell’occasione. Due minuti più tardi, netto il fallo di Lopez su Falzerano: l’uruguaiano si becca il cartellino giallo, giusto, che è più parente a un arancione. Al 17′ un contatto Akpa-Sgarbi all’altezza della bandierina: arbitro e assistente sorvolano, poteva starci il calcio di punizione in favore dei granata. Cinque minuti più tardi, il biancorosso Di Chiara controlla palla con il braccio in proiezione offensiva: Aureliano fischia ma non estrae un giallo che poteva invece starci, vista la volontarietà del gesto.

Nel finale, falli sacrosanti di Di Tacchio e poi di Lombardi su Buonaiuto, entrambi fischiati correttamente e che generano calci di punizione per il Perugia al limite dell’area pericolosissimi. Ultimo episodio da commentare è il gol allo scadere di Buonaiuto: il tiro del calciatore umbro arriva con due suoi compagni in posizione di offside. Tuttavia, non interferendo con la linea di visione del portiere, né cercando il contatto con il pallone, l’azione è da considerarsi regolare.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News