Connect with us

News

Moviolone Salernitana-Roma: due piccolissimi nei nella prestazione liscia di Abisso

Partita dal coefficiente di difficoltà basso per Rosario Abisso e i suoi collaboratori. All’Arechi la Roma accelera nel secondo tempo e passa in scioltezza dopo una prima frazione in cui la Salernitana si è difesa strenuamente. Pochi episodi degni di nota nell’analisi della conduzione arbitrale.

Piccola svista al 16′ del primo tempo: c’era un calcio d’angolo per la Salernitana in proiezione offensiva, con ultimo tocco di testa da parte di Mancini, in contrasto aereo con Ruggeri dopo un calcio di punizione di Jaroszynski dalla trequarti: Abisso e l’assistente concedono il fondo nonostante le rimostranze dei granata. Qualche minuto dopo i padroni di casa protestano ancora per la mancata ammonizione di Cristante che interviene sul piede di Obi a centrocampo e ne evita la ripartenza: il giallo sembrava starci ma non secondo il direttore di gara. Sono gli unici due episodi contestabili. Nettissima, infatti, l’ammonizione ai danni di Bonazzoli, che colpisce da karateka Ibanez in pieno volto con un calcio volante. Gioco pericoloso, anzi pericolosissimo. Ingenuo il numero 9 granata nell’occasione, in preda alla foga agonistica. Giustissimo anche il cartellino giallo che Abisso sventola sotto il naso di Carles Perez a sei minuti dall’intervallo: netto l’intervento che sposta Obi in ripartenza davanti alla panchina di Mourinho, che protesta invano. In precedenza il romanista si era rivolto in modo non ortodosso a uno dei due assistenti, che hanno sorvolato. A inizio ripresa, dopo il vantaggio romanista, Aya va a fare un’evidente ostruzione su Mkhitarian: giallo sacrosanto. Corretto anche il cartellino sull’armeno, che al 22′ stoppa fallosamente Di Tacchio a ridosso del centrocampo. Nel finale, il nuovo entrato Simy protesta con l’arbitro per una presunta trattenuta di Karsdorp ai suoi danni in area di rigore: il fischietto palermitano lascia (correttamente) correre, non era rigore.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News