Connect with us

News

Nel giorno dell’anniversario le iniziative furono sospese, oggi ultras hanno commemorato il Siberiano

Con le misure di sicurezza allentate e la possibilità di uscire liberamente e ritrovarsi, alcuni ultras della Salernitana ne hanno approfittato per rendere omaggio a Carmine Rinaldi, il Siberiano, dopo che non avevano potuto intraprendere iniziative nel giorno del decimo anniversario della sua scomparsa, il 12 aprile, a causa dell’emergenza Covid-19. Questa mattina gli amici della vecchia Granata South Force si sono recati al cimitero di Salerno per rivolgere una preghiera all’indimenticato leader della tifoseria granata. Poi il gruppo si è spostato ai piedi della vera dimora del Siberiano, lo stadio Vestuti, e lì hanno continuato gli omaggi con cori, torce e fumogeni.
Inoltre i tifosi hanno diffuso anche una nota per ricordare a tutti che l’uomo a cui è stata intitolata la Curva Sud dell’Arechi rimarrà sempre vivo nella memoria di tutti i salernitani. È probabile che a breve anche altri cinque gruppi ultras si riuniscano per commemorare lo storico capo ultras con la lapide in piazza Casalbore, che non hanno potuto apporre nel giorno di Pasqua, coinciso evocativamente con l’anniversario (leggi qui).

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News