Connect with us

News

Nicola, c’è voglia di proseguire ma il rinnovo slitta ancora: proposta e… riflessioni

Danilo Iervolino vuole Davide Nicola, con Sabatini, e Davide Nicola vuole la Salernitana. Dopo la grande impresa compiuta, è fisiologico che si vada avanti insieme. L’intesa di massima sulle cifre c’è e la società confidava già oggi di poter mettere un punto alla vicenda, prima della partenza dell’allenatore per Rimini, dove oggi pomeriggio ritirerà il premio Panini-Aiac “The coach experience” come miglior allenatore della stagione appena terminata. Ieri c’era stato un contatto telefonico tra il trainer e il patron, bloccato a Roma per impegni, con la promessa di riaggiornarsi a oggi. Ma così non sarà, servirà qualche giorno in più.

La proposta e l’outsider

Stando a quanto riportato da Sky Sport, infatti, la proposta della Salernitana di un anno, a cifre decisamente superiori rispetto a quelle guadagnate in proporzione in precedenza e con tanto di premi per raggiungimento di obiettivi (la stessa già accettata da Sabatini, ndr) sarebbe rimasta un attimo ancora congelata perché l’allenatore si sarebbe preso qualche giorno in più per riflettere: pare gradisca un biennale, mentre la proprietà sarebbe ferma – a quanto pare per scelta aziendale, essendosi ritrovata anche il contratto automaticamente rinnovato di Colantuono sul groppone – all’annuale. Insomma, sta a Nicola sciogliere le riserve ed eventualmente rituffarsi nell’ambiente Salerno a prescindere dalla durata. “Attendiamo con molta educazione ed attenzione il mister”, aveva lasciato trapelare ieri l’AD Maurizio Milan, confidando comunque nel lieto fine. Rumors di mercato parlano di un Andrea Pirlo sullo sfondo: Sabatini lo aveva già sondato a gennaio e l’ex allenatore della Juventus, stavolta, potrebbe essere adeguatamente motivato ad affrontare l’esperienza campana. Ovviamente, solo se Nicola scegliesse di defilarsi.

Le parole del mister

“Sembrava una trama di un film tra fantascienza e avventura, ma alla gente piace anche per come è finita, sennò non ci sarebbe stata tutta questa affezione – ha detto proprio Nicola alla pay tv – L’avventura è stata completamente diversa dalle precedenti, la bellezza di quest’ultima sta nel fatto che l’obiettivo raggiunto abbia giustificato tutto il percorso fatto. Se non avessimo raggiunto la salvezza, di questo gruppo non sarebbe fregato niente a nessuno. La storia viene scritta a posteriori, prima deve accadere un determinato evento che poi ognuno può raccontare come vuole, con la poesia che vuole. Il tempo è stato poco per tutti e questo ha reso l’avventura ancora più piacevole”.

Iervolino e Sabatini

Parole al miele per Iervolino e Sabatini: “Presidente e direttore hanno creato in me una vibrazione interna, la colpa loro è stata questa; da quel momento per me era troppo importante provarci. Di Iervolino mi ha subito conquistato la sua capacità di avere una leadership partecipativa. Sa cosa vuole, sa come ottenerlo e ha grande considerazione dei suoi collaboratori, pensa e dice che siano più bravi. Da quando è arrivato lui è partita una nuova avventura che si è rivelata subito molto importante. Non so quanti avrebbero scelto di fare quel che ha fatto lui in un momento del genere: questo è un principio di rischio che potrebbe sembrare folle ma che stimola chi crede che la vita non sia fatta solo di logica”.

Sul diesse: “Lui è persona semplicemente complessa, un incastro continuo. Ha un dono che non è comune, la capacità di sintesi, di percepire e osservare una situazione e condensarla in una parola o in una frase. Sabatini è un divoratore di obiettivi, colpito da insoddisfazione latente. In questo mi sono trovato chimicamente bene, perché non mi piace il can can che si fa dopo un obiettivo. Per me non esiste già più quanto fatto, io sto già pensando a cosa vorrei raggiungere, a capire dentro di me quello che voglio e come lo voglio. Nel direttore ho trovato uno splendido compagno di viaggio e non credo ci siano persone che non lo vedano come un punto di riferimento”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News