Connect with us

News

Non basta la spinta della Sud e dei settemila presenti. Applausi per Kiyine, cori su Lotito nel finale

Meno di novemila persone avevano assistito all’esordio dei granata in campionato contro il Pescara, praticamente il doppio (diciottomila) nel derby con il Benevento di nove giorni fa. Questa sera il “minimo stagionale” con oltre settemila presenze all’Arechi, per la precisione 7513. Rispetto alla gara con il Benevento non sono stati registrati problemi nel pre-filtraggio (in particolar modo nel settore Distinti, uno dei più bersagliati nella sera del derby, ndr) né tra i botteghini.

Nel parterre degli addetti ai lavori hanno fatto capolino Ciro De Cesare, doppio ex dell’incontro (autore di una rete importantissima per la promozione dei clivensi proprio contro la Salernitana), Luigi Malagnini (agente di Kiyine) e anche Salvatore Russo, salernitano doc ex calciatore professionista facente parte negli scorsi anni nello staff tecnico di Gianluca Grassadonia.

Sponda Chievo Verona sono cinque i temerari tifosi gialloblu che hanno attraversato lo Stivale per assistere al match odierno tra la formazione gialloblu e quella granata.

La Curva Sud Siberiano ha saputo spingere i propri beniamini, come il resto dello stadio, soprattutto nel secondo tempo. Quando, in maniera veemente, la Salernitana ha provato ad ottenere l’intera posta in palio. Nonostante la deprecabile espulsione, ovazione per Sofiane Kiyine mentre percorreva il serpentone che lo conduceva negli spogliatoi anzitempo: il calciatore, cui cartellino è della Lazio, del resto è reduce da due reti consecutive.

Al fischio finale il pubblico della Sud ha accolto tra gli applausi la squadra. Una frangia di tifosi, presenti nello stesso settore, ha effettuato i classici cori su Lotito.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News